Area Sanremo tra ieri e oggi, sabato 20 novembre, è alle prese con le selezioni della fase finale che porterà 20 dei 56 cantanti finalisti selezionati nella prima fase sul tavolo di Amadeus per i 4 posti disponibili per Sanremo Giovani.

Il talent show di Rai 1 quest’anno andrà in onda in una sola puntata mercoledì 15 dicembre in prima serata e promuoverà 2 dei 12 giovani artisti in concorso – vale a dire i 4 di Area Sanremo più altri 8 provenienti dalle selezioni interne – come big di Sanremo 2022.

La formula della scalata al successo, adottata da Claudio Baglioni per il Festival di Sanremo 2019, ha portato Mahmood a vincere prima di Sanremo Giovani con “Gioventù bruciata” e poi il Sanremo vero e proprio con “Soldi”. Amadeus ha riciclato questo meccanismo dopo il fallimento discografico per due anni consecutivi della categoria “Nuove Proposte” all’interno dei suoi Festival, potenziando anche il suo potere di scelta (su carta del 50%) per la composizione della tracklist dell’intera compilation a categoria unica di Sanremo 2022.

In questo modo forse, e sottolineo forse, non ci sarà più un caso Sissi, la cantante che dopo l’esclusione ad AmaSanremo è entrata prima nella OA Plus Italian Chart, poi nel roster “Sugar” di Caterina Caselli e poi nella scuola “Amici” di Maria De Filippi. Di sicuro non ci sarà più l’imbarazzo di Amadeus nello spiegare perché un Davide Shorty è da considerarsi “Emergente” e una Rappresentante di Lista “Big” della canzone.

A giudicare i finalisti di Area Sanremo, oltre al direttore artistico Massimo Cotto, Franco Zanetti e Marta Blumi Tripodi, rispettivamente direttore di Rockol e di Rolling Stone Italia, anche tre artisti che sono divenuti popolari in formato band: Piero Pelù (ex Litfiba), Vittorio De Scalzi (ex New Trolls) e Mauro Ermanno Giovanardi (ex La Crus), che per un pelo non ha soffiato a Mietta il titolo di “voce peccaminosa” della canzone italiana nella TOP 10 tematica di OA Plus.

New entry nella commissione di valutazione anche il maestro Beppe Vessicchio, in qualità di presidente. Lo storico e amatissimo direttore d’orchestra ha all’attivo ben 25 partecipazioni al Festival di Sanremo. “Nozze d’argento”, dunque, con il Festival della canzone italiana che quest’anno festeggia accettando il ruolo di giurato nella manifestazione pre-Sanremo Giovani diretta da Massimo Cotto, che quest’anno avrà anche l’opportunità di offrire – grazie alla sponsorship con KNTNR – fino a 10 borse di studio del valore di 2.500 euro ciascuna.

PLAYLIST| Area Sanremo 2021, forse big forse no

Area Sanremo riuscirà ad avere nuove pallottole da sparare nel firmamento della canzone italiana come quelle firmate Arisa, Anna Tatangelo, Simona Molinari, Renzo Rubino, John De Leo, Carmine Tundo e il già citato Mahmood?

Scopriamo attraverso la playlist Spotify “Area Sanremo 2021, forse big forse no” quasi tutti i 56 ragazzi finalisti di uno dei due contest ponte verso Sanremo 2022. Una canzone a testa in ascolto traccia un livello generale alquanto interessante, dominato da una spiccata attitudine alla musica hip hop.

A spiccare per la qualità della voce la cantante di Orvieto Moà (Martina Maggi), che mescola soul, indie cantautorale e influssi pop alla Chiara Galiazzo, la barese Anna Renè (Annamaria Rubino), che richiama Elodie anche nello stile musicale, e poi la  lucchese Ilenia Suffredini, il messinese Giosuè Previti e la bolognese Manel Harchiche, tutti e tre cresciuti pane e Beyoncé,

E se la dolcezza ipnotica è la cifra stilistica della brindisina Senza_Cri (Cristiana Carella), della palermitana Ariele (Noemi Palumbo) e della goriziana Margherita Pettarin Andretti, le proposte più in linea con i successi discografici del momento arrivano da Riccione con Beart (Riccardo Bartolini), da Perugia con D-Verse (Jacopo Vitali) e da Genova con Canca (Giacomo Marenco).

A livello compositivo invece alza l’asticella Dalila Spagnolo, cantautrice salentina dalla scrittura intimista e dal potenziale promettente di cui ho già parlato sulle colonne di OA Plus. Sempre di sangue salentino il pop deciso dal taglio indie di Destro (Luca Castrignanò) e quello che si appiccica addosso di Greta (Maria Greta Portacci), un incrocio tra Emma Marrone e Loredana Errore che non si vergogna di cantare la propria omosessualità.

In rappresentanza del nuovo cantautorato al maschile il padovano Ulisse Schiavo, il più internazionale di tutti, e il bolognese Gobbi, il più indie di tutti, che si accoppia per l’occasione a Lucrezia (nome completo Lucrezia Maria Fioritti), collega e concittadina sulla stessa lunghezza d’onda.

Tra i presenti anche ex talent: da All Together Now troviamo Moà, al secolo Martina Maggi, e Ilaria Suffredini; dalle ultime selezioni di X Factor Etta (all’anagrafe Maria Antonietta Di Marco), scartata da Hell Raton, e Riccardo Bartolini (Beart), scartato da Emma; da The Voice of Italy Camilla Magli, vista anche a X Factor, la rapper sarda Sophia Murgia e Josuè Previti; da Amici arrivano invece Noe (Noemi Cainero), Mose, Carboidrati (Pasquale Sculco) e l’attrice, cantante e ballerina italo-tedesca Isabel Heines; infine dall’ultima edizione di Castrocaro c’è Namida, ovvero Claudia Pregnolato, che dunque potrebbe ritrovare il vincitore Simo Veludo, ammesso invece di diritto a Sanremo Giovani.

Il nome più famoso però è quello di Ilan Muccino, figlio del regista Gabriele Muccino, che ha debuttato come attore proprio in un recente film del padre, “Gli anni più belli”, al fianco di Pierfrancesco Favino e Micaela Ramazzotti.

Il nome doppio è invece quello di Emanuele Conte: quello in gara con il suo nome di battesimo è stato recentemente protagonista a “Musica contro le Mafie”, il secondo ha Emit come nome d’arte.

Dopo questa breve guida all’ascolto ecco qui la playlist, a voi i pareri!

LEGGI ANCHE: Sanremo Giovani Story, una playlist per i talenti lanciati dal Festival

Per scoprire i vincitori CLICCA QUI

AREA SANREMO 2021

L’edizione 2021 di AREA SANREMO, manifestazione organizzata e gestita dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, presieduta dall’Avvocato Filippo Biolè, con la Direzione Artistica di Massimo Cotto, è ricca di novità. Ve le illustriamo qui di seguito.

LE 10 BORSE DI STUDIO “KNTNR”

Tra queste, la sponsorship con KNTNR, startup che si occupa di sostenere nuovi talenti in campo artistico.

Grazie alle esperienze pregresse, infatti, KNTNR ha deciso di intraprendere un percorso volto alla coltivazione dei nuovi talenti, con un approccio innovativo nel panorama musicale italiano, e con la sponsorship di Area Sanremo continua nella sua missione di aiutare i giovani talenti a crescere, mettendo in palio fino a 10 borse di studio del valore di 2.500 euro ciascuna.

La commissione di KNTNR ascolterà oggi, venerdì 19, e sabato 20 novembre i 56 finalisti di Area Sanremo 2021 per la selezione dei vincitori delle borse di studio.

I 56 CANTANTI FINALISTI

Negli stessi giorni si terranno le selezioni della fase finale di Area Sanremo 2021.

I 56 finalisti si esibiranno davanti alla Commissione di Valutazione composta da Franco Zanetti (Presidente), dal Maestro Giuseppe Vessicchio (Presidente), Piero Pelù, Mauro Ermanno Giovanardi e Marta Tripodi. Il commissario supplente è Maurilio Giordana. Il Presidente Onorario della Commissione di Valutazione è Vittorio De Scalzi.

Questi i nomi dei 56 finalisti (in ordine alfabetico):

ANNA RENE’ (Polignano a Mare – BA), ARIA (Brugherio – MB), ARIELE (Capaci – PA), DANIELE AZZENA (Vigevano – PV), BEART (Riccione – RN), CANCA (Genova), CARBOIDRATI (Cirò – KR), EMANUELE CONTE (Povegliano – TV), CRICCA (Riccione – RN), D_VERSE (Perugia), DANU (Castelfiorentino – FI), DELVENTO (Messina), DESTRO (Leverano – LE), DINITTO (Roma), EMILIA (Salerno), EMIT (Lodi), ETTA (Sparanise – CE), FEDELE (Roma), FRANCESCA FIANDACA (Torino), GIANNI GIOVE (Santeramo in Colle – BA), GOBBI & LUCREZIA (Bologna), GRETA (Carmiano – LE), ISABEL (Casale Marittimo – PI), JOSUE’ (Messina), LAROSSI (Figline e Incisa Valdarno – FI), LITTAME’ (Terrassa Padovana – PD), CAMILLA MAGLI (Milano), MANEL (Casalecchio di Reno – BO), MARGHERITA (Gorizia), MASH (Cittadella – PD), MOA’ (Orvieto – TR), MOSE (Milano), ILAN (Ravenna), NAMIDA (Porto Viro – RO), NIHEL (Prevalle – BS), NOE (Terracina – LT), OPHELIA (Mongrado – BI), ONLY SARA (Viterbo), PAILY (Napoli), PAOLO LEWIS (Londra), FRANCESCOJACOPO PINTUS (Padova), REPLAY (Siracusa), RYMA (Napoli), SALVAT (Palermo), SENZA_CRI (Brindisi), LORENZ SIMONETTI (Montecchio Emilia – RE), SOPHIA MURGIA (Budoni – SS), DALILA SPAGNOLO (Lecce), STEPHANIE (Genova), ILENIA SUFFREDINI (Filicaia – LU), TERACOMERA (Sarzana – SP), ULISSE SCHIAVO (Padova), VALVOLIZE (Rimini), VIRGINIA (Piazzola sul Brenta – PD), VITTORIA (Villafranca di Lunigiana – MS), ROSSELLA ZITIELLO (San Nicola La Strada – CE).

Durante il weekend, i partecipanti al concorso avranno accesso al Teatro Ariston di Sanremo per una visita guidata; verranno poi inaugurate due pensiline dedicate ad Area Sanremo dove sarà possibile, attraverso un QR Code, ascoltare i brani dei giovani artisti; si terrà inoltre un incontro con il  grande fotografo Renzo Chiesa in cui racconterà le sue esperienze vissute a stretto contatto con la musica, verranno mostrati i suoi più celebri scatti e sarà il fotografo della fase finale di Area Sanremo.

Sarà presente alle audizioni anche il garante Massimiliano Longo, che ascolterà le esigenze e le problematiche dei partecipanti al concorso, sottoponendole all’attenzione della Commissione di Valutazione, della Fondazione Orchestra Sinfonica e della direzione artistica.

I 20 CANTANTI VINCITORI

Sabato 20 novembre saranno proclamati i 20 vincitori del concorso, i quali avranno la possibilità di sostenere un’audizione davanti alla Commissione Artistica della RAI, che decreterà i 4 artisti che parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani.

Nella stessa sede verranno annunciati anche i vincitori delle predette borse di studio.

DIREZIONE ARTISTICA

MASSIMO COTTO

Massimo Cotto è DJ radiofonico, autore televisivo e teatrale, giornalista professionista, scrittore (ha al suo attivo oltre 70 libri), direttore artistico di numerosi festival e rassegne, presentatore e “narrattore”.

COMMISSIONE DI VALUTAZIONE

PIERO PELÙ

Cantante, compositore, autore, arrangiatore, produttore, attore, performer e coach televisivo con oltre 40 anni di storia artistica, 20 dischi di studio all’attivo, oltre 7 milioni di copie vendute e migliaia di concerti in Italia e nel resto del mondo.

MAURO ERMANNO GIOVANARDI

Mauro Ermanno Giovanardi è fondatore dello storico gruppo La Crus, con cui pubblica 8 album con Warner, vincendo tantissimi premi tra cui due Targhe Tenco. Dal 2007 inizia la sua carriera solista che lo porta a Sanremo con “Io Confesso”; nel 2013 si aggiudica la Targa Tenco come migliore interprete e nel 2015 come migliore album dell’anno con “Il Mio Stile”. Ha avuto la direzione artistica di numerosi festival tra cui La Mia Generazione Festival in Ancona, di cui si è appena conclusa la quarta edizione.

MARTA TRIPODI

Marta “Blumi” Tripodi è nata a Milano nel 1984 ed è specializzata in musica e cultura hip hop. Per dodici anni ha collaborato con Rai Radio2, per poi diventare autrice televisiva e di documentari, di podcast e giornalista musicale.

FRANCO ZANETTI (Presidente di Commissione)

Bresciano, giornalista e autore, dal 1996 è direttore editoriale di www.rockol.it, il primo sito musicale italiano. Ha fatto parte della Commissione di SanremoLab/Area Sanremo nel 2004, 2007, 2008, 2015 e 2017. Con Gian Piero Alloisio ha ideato e dirige il talent per autori di canzoni “Genova per Voi”.

GIUSEPPE VESSICCHIO (Presidente di Commissione)

Compositore, musicista, arrangiatore, direttore d’orchestra e personaggio televisivo italiano attivo nell’ambito della musica in genere, il Maestro Giuseppe Vessicchio nasce il 17 marzo del 1956. È una presenza quasi fissa al Festival di Sanremo dal 1990 ed è noto anche come sperimentatore degli effetti della musica sugli organismi viventi, piante, vino, latte e biologia umana. È docente attivo nella propria accademia.

VITTORIO DE SCALZI (Presidente onorario)

Vittorio De Scalzi ha sempre posseduto due diverse anime artistiche: quella ribelle e contestatrice della fine degli anni ‘60 che lo ha portato a fondare la band dei New Trolls, e l’altra, quella del cantautore che lui ha sempre coltivato dentro di sé aspettando il momento giusto per liberarla. Autore con Fabrizio De Andrè e per Ornella Vanoni, Mina e Anna Oxa, le sue due opere prime sono “Mandilli” e “Gli Occhi del Mondo”.

MAURILIO GIORDANA (Commissario supplente)

Maurilio Giordana è una delle voci storiche della radiofonia ligure. Nel 2015 e nel 2018 ha fatto parte della commissione artistica di Area Sanremo. Attualmente è speaker e responsabile musicale di Radio Onda Ligure 101. Collabora con il sito musicale Rockol. Dal 2017 è uno dei Giurati del Premio Tenco.

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su TWITTER

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

 

 

 

 

 

 


Francesca Alotta rinasce come cantautrice impegnata. “Diversa” è il singolo LGBT con cui dice basta all’omofobia: “L’applauso al Senato ci ha ferito”

OA PLUS ITALIAN CHART (WEEK 46/2021): chart tutta al femminile guidata da Roberta Gentile, Lucia Manca e Matilde Davoli