Sia Amadeus sia il direttore di Rai 1 Stefano Coletta vedono una donna al comando di Sanremo 2023. Sarà Antonella Clerici o, visto il boom d’ascolti che ha travolto Claudio Baglioni, Milly Carlucci?

Amadeus si augura che il Festival di Sanremo passi nelle mani di una donna. “Chi vedrei bene dopo di me a Sanremo? Beh, solo donne”: questo è quanto dichiarato dal conduttore nel recente botta e risposta con il presidente Fimi Enzo Mazza e il direttore della Milano music week Luca De Gennaro sulle quote rosa a Sanremo.

Forse per lavarsi in qualche modo le mani dalle accuse di scelte artistiche maschiliste per Sanremo 2022 e i due precedenti, fatto sta che il suo è un auspicio santissimo e deve assolutamente concretizzarsi nel miglior modo possibile per una bella svolta. Possiamo anticipare come.

La donna perfetta per Sanremo 2023 è Milly Carlucci. Regina Rai, bellissima, capace di coniugare canzoni, polemiche e sentimenti con classe, stile, sensibilità e grande orecchio musicale. Amata da tutti, grandi e piccoli, colti e meno colti, ha il merito di aver rimesso in luce la voce shock di Mietta, il talento cristallino di Arisa e il genio artistico di Morgan, intrecciandoli a temi importanti come bullismo, omofobia, misoginia, ghosting e vaccinazione.

Con i suoi due show campioni d’ascolto, “Ballando con le stelle” e “Il Cantante mascherato”, firma una media di share di oltre il 20%, superando due ex conduttori del Festival di Sanremo: Antonella Clerici e il suo tenero “The Voice Senior”, fermo al 18%, e soprattutto Claudio Baglioni con l’amaro debutto di “Uà – Uomo di varie età”.

Il nuovo show di Baglioni, in tre puntate per il sabato sera di Canale 5, è stato polverizzato dalla miscela esplosiva ballo-canzone riproposta dalla Carlucci nel celebrity talent “Ballando con le stelle”. Il verdetto auditel dello scorso 4 dicembre parla chiaro: la prima puntata di “Uà” ha acchiappato solo 2.322.000 telespettatori e il 14% della platea televisiva, mentre la terzultima puntata di “Ballando con le stelle” è volata al 22,40%, con una media di 4 milioni di affezionati.

La nave di Baglioni è affondata nonostante i numerosi ospiti a bordo, ovvero Il Volo, Massimo Ghini, Laura Chiatti, Michelle Hunziker, Nino Frassica, Renato Zero, Pablo e Pedro, Emanuela Tittocchia, Giorgia, Pierfrancesco Favino, Eros Ramazzotti, Alex Britti, Neri Marcorè, Francesco Pannofino, Ultimo, Stefano Di Battista, Pio e Amedeo.

E c’è da scommettere che con i prossimi due sabato sera la scintillante Milly Carlucci aumenterà il distacco dal cantautore romano poiché alle accoppiate vincenti Sabrina Salerno/Samuel Peron, Arisa/Vito Coppola e Morgan/Alessandra Tripoli si aggiungerà Mietta, pronta al ripescaggio e a rendere incandescente la semifinale di “Ballando con le stelle” con il suo magnetismo scenico e la sua erotica sensualità che esplode al tocco di Maykel Fonts.

Perché non Milly Carlucci, dunque, per il dopo Amadeus? Oltre che splendida conduttrice e autrice televisiva, ricordiamo che nella sua carriera è stata anche cantante con ben due album incisi tra gli anni ’80 e ’90. E sul palco del Festival di Sanremo per ora è stata solo valletta; correva l’anno 1992 e alla conduzione e direzione artistica c’era il mitico Pippo Baudo.

Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, sembra però più propenso per Antonella Clerici, che il Festival lo ha già presentato accanto a Paolo Bonolis nel 2005 e da sola nel 2010, senza però ricoprire mai il ruolo di direttrice artistica. Il passo indietro da far fare agli uomini – in occasione del Festival di Sanremo – è dunque necessariamente doppio: il primo dal compito di presentare, il secondo dallo scegliere i cantanti.

È maturato il tempo di far sì che nella cabina di comando dello show tv più visto e importante d’Italia ci sia una donna o magari due, Milly Carlucci e Antonella Clerici. E come consulente artistico chi meglio del sottoscritto?

LEGGI SANREMO HISTORY, Playlist. Le 16 canzoni più belle da cantare fra cent’anni

SONDAGGIO

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su TWITTER

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LAPRESSE

 

 


Mara Venier sbotta in diretta contro Guillermo Mariotto: “Se non ti sta bene esci dallo studio” VIDEO

TV, i 6 migliori programmi televisivi britannici di gioco che sono emozionanti da guardare