La carriera di Amedeo Minghi prende il largo negli anni ’80 con una serie di grandi album e canzoni destinate a passare alla storia della musica italiana.

Alla fine del decennio, proprio nel 1989, Minghi si conferma davvero Maestro con la scoperta artistica di Mietta, che lancia al Sanremo di quell’anno con il brano “Canzoni”, che le permette di vincere il premio della sezione Giovani, aiutandola a diventare rivelazione dell’anno.

Non solo, appena finito quel Sanremo Minghi si imbarca in un recital teatrale dal titolo “Forse sì musicale”, per due settimane all’Eliseo di Roma.

Ed è lì che nasce “La vita mia”, suo primo live. “La vita mia” è infatti l’unica canzone inedita (e registrata in studio) facente parte del progetto, che vede invece il Maestro Minghi impegnato con gli spazi intimi del teatro, e dell’incontro-confronto col pubblico.

“La vita mia” si presenta come una sorta di best of dal vivo, dove le canzoni vengono adornate dai suoi leggeri e delicati del pianoforte e dove la performance dal vivo aggiunge ulteriore personalità ai brani, che si allungano o velocizzano a seconda dei momenti.

Quello che caratterizza “La vita mia” – e che lo rende unico – è proprio la sua natura di “recital”, più di puro e semplice live show, enfatizzando l’anima poetica del repertorio di Minghi epurandolo dallo spettro della leggerezza pop.

Ecco allora che un grande classico come “1950”, liberata dalla sezione ritmica, muta in un grande un inno, ancora più trascendentale. E lo stesso avviene per “Canzoni” il brano che appena qualche mese prima aveva donato a Mietta.

La vita mia” ci mostra l’anima più lirica di Amedeo Minghi e si conferma un enorme successo: l’album arriva agilmente a vincere il disco di Platino e la tournée continuerà per altre 3 stagioni, anche aiutata dall’enorme successo di “Vattene amore” che proprio l’anno seguente vedrà coronare l’amicizia e la collaborazione tra Mietta e Minghi.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: LIRICO

TRACKLIST:

  1. La vita mia
  2. St. Michel
  3. Quando l’estate verrà
  4. Cuore di pace
  5. Anni ’60
  6. Le verdi cattedrali della memoria
  7. Serenata
  8. 1950
  9. Canzoni
  10. Rosa
  11. L’immenso
  12. Rivederci e grazie

ALBUM: LA VITA MIA

ARTISTA: AMEDEO MINGHI

ANNO: 1989

ETICHETTA: FONIT CETRA

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica Italiana, Nuove Uscite. Luna Palumbo lancia il nuovo singolo dopo il podio al Festival Della Canzone Italiana di New York

Musica Italiana, News. Spotify incorona Ultimo e Elisa: re e regina streaming del 2019 in Italia