Luna Paulmbo lancia il nuovo singolo “Quando Dura un Girotondo”, presentato in anteprima alla 22esima edizione del Festival Della Canzone di New York, dove si è classificata al terzo posto. Il brano è fuori dall’8 novembre 2019. 

Ne ha fatta di strada Luna Palumbo, cantante salernitana scoperta artisticamente nella seconda edizione di The Voice Of Italy, dove si scontrò in una battle memorabile con Suor Cristina sulle note di Girls just wanna have fun di Cindy Lauper.

Capelli ribelli, bellezza stravagante e una voce “sporca” alla Noemi, dopo l’esperienza nel Talent Show di Raidue ha iniziato il suo viaggio nella musica . Viaggio che l’ha portata fino all’ultima edizione del Festival Della Canzone Italiana di New York; una sorta di Sanremo internazionale dove lo scorso 13 ottobre, dal Master Theater di Brooklyn, si è classificata al terzo posto.

Alla kermesse canora, che ha visto in gara 10 giovani interpreti italiani (5 dall’Italia e 5 dal resto del Mondo), ha partecipato con il brano dal titolo “Quando Dura un Girotondo”. La canzone, scritta insieme al produttore Mario Tortoriello, è diventata anche il nuovo singolo di Luna Palumbo e vanta la collaborazione di Sabatino Salvati che ha supervisionato l’arrangiamento e la programmazione.

Quanto Dura un Girotondo, distribuito dalla Branco Publishing Srl, arriva a tre anni di distanza dall’album di debutto Sopravvalutata della cantante e speaker radiofonica. In questo periodo di stop, Luna ha partecipato al CET di Mogol, dove ha potuto perfezionare la sua scrittura e il suo stile. Un periodo abbastanza proficuo in cui sono nate nuove canzoni, proprio come il nuovo singolo che parla un po’ di tutto quello che la Palumbo avrebbe voluto dire in questo tempo silenzioso.

“Ho cominciato a scrivere nuove canzoni dopo l’esperienza del CET di Mogol (…) Ho scritto senza sosta quei giorni e poi mi sono fermata per mesi e mesi Ho ricominciato, preda delle emozioni e mi sono alienata per altri mesi. La mia scrittura è così. Io sono così. Alterno momenti di piena a momenti di siccità. Io scrivo quando ne ho bisogno e quando ho qualcosa da dire. Nel nuovo singolo c’è tutto questo, c’è tutto quello che avrei voluto dire in questi anni di silenzio, c’è tutto quello che voglio dire ora” – Racconta.

https://www.instagram.com/p/B4DgOPno8IW/

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica Italiana, Recensioni. Miss Keta: “Paprika”, il perfetto misto fra rap ed elettronica

MEI, Vintage, Recensioni. L’anima lirica di Amedeo Minghi racconta “La vita mia”