Conferenza Stampa Sanremo 2021. Il direttore artistico annuncia ufficialmente alcuni degli ospiti della 71esima edizione, in programma dal 2 al 6 marzo 2021. Amadeus: “Stiamo aspettando la conferma di Celentano e Benigni”. Fiorello propone ed ottiene un omaggio a Little Tony, che oggi avrebbe compiuto ottanta anni. Ci sarà anche Emma Marrone? 

Sanremo 2021, la conferenza stampa in diretta con tutte le dichiarazioni: sul palco Negramaro, Alessandra Amoroso, Ornella Vanoni e forse Celentano e Begnini

Al 71° Festival della Canzone Italiana di Sanremo parteciperanno in qualità di ospiti Ornella Vanoni, la band dei Negramaro e Alessandra Amoroso. Ad annunciarlo, durante la diretta streaming della conferenza stampa, il conduttore e direttore artistico della kermesse, Amadeus.

Per Sanremo 2021 si sta optando, soprattutto a causa della situazione pandemica, a un parterre di ospiti nazionali: «Stiamo lavorando sugli ospiti al Festival. Ci concentreremo sulla musica italiana. Al momento abbiamo chiuso i contratti con Ornella Vanoni, per un grande omaggio il sabato sera, Negramaro, Alessandra Amoroso». Ornella Vanoni, che attualmente è in classifica con l’ultimo singolo e il nuovo album, come ricordato da Amadeus, potrebbe essere coinvolta anche nella serata del venerdì; in linea con quello che vuole essere un Festival al femminile per celebrare le donne.

Per questo Amadeus vorrebbe coinvolgere anche una ragazza che è stata tra i simboli, attraverso una foto diventata virale, della lotta italiana contro il Coronavirus; stiamo parlando della giovane infermiera Alessia Bonari. «Sto pensando di portare sul palco l’infermiera Alessia Bonari, protagonista di una delle foto simbolo dei primi mesi del Covid» – ha affermato, ricordando il selfie in cui si vedevano i segni lasciati dalla mascherina, indossata durante i turni infiniti in ospedale della prima ondata.

Insieme ad Alessandra Amoroso ci sarà anche Emma Marrone? “Tutto può succedere!”

Dopo aver annunciato la partecipazione come ospite di Alessandra Amoroso, “una cantante solare che mi piace molto”, al direttore artistico di Sanremo è stato chiesto perché ci sarà solo la cantante di “Immobile” e non anche l’amca e collega Emma Marrone, dato che recentemente hanno pubblicato il singolo in duetto “Pezzi di cuore”, che è già un grande successo.

Amadeus ha sottolineato come le due artiste abbiano comunque una carriera “separata”, ma non ha escluso la presenza della Marrone: «Non è detto che non ci sarà, a Sanremo tutto può succedere!». Ad ogni modo, dalle sue parole, sembra che le due cantanti comunque non canteranno insieme sul palco dell’Ariston; e quindi se Emma dovesse esserci, sarà in un momento diverso rispetto a quello che vedrà protagonista Alessandra.

A Sanremo 2021 prenderanno parte come “super ospiti” anche Adriano Celentano e Roberto Benigni?

Qui il direttore e conduttore, dicendosi “dispiaciuto” per le fughe di notizie che ogni volta riguardano la preparazione del Festival,  è cauto ma non smentisce la possibilità di una loro possibile partecipazione. La verità è che, al momento, non si è ancora avuta conferma dai diretti interessati, come spiegato in conferenza. Ad ogni modo la volontà e il desiderio di averli nella 71° edizione del Festival ci sono tutti, perché “emblemi del nostro spettacolo italiano”.

Fiorello e l’omaggio a Little Tony: la proposta durante la conferenza stampa

Alla conferenza stampa in live streaming sul sito dell’ufficio stampa RAI è intervenuto, ovviamente, anche il co-conduttore di Sanremo 2021, Fiorello. Con la sua simpatia e un bel po’ di ironia, lo showman siciliano si è detto felice di poter fare questo Festival, anche senza pubblico. E, così, dopo aver fatto ufficialmente un passo indietro rispetto alle dichiarazioni precedenti, ha raccontato di un esilerante spettacolo fatto circa venti anni fa in un teatro di Fiuggi, davanti a soli due spettatori: «Parlavo con i faretti, con le poltrone, è stato strano ma questo sarà un esperimento».

Fattosi più serio, ha poi ricordato Little Tony, che oggi avrebbe compiuto 80 anni, e ha proposto all’amico e collega Amedeo se durante una delle cinque serate del Festivalone sarebbe possible omaggiare anche lui; sarebbe proprio lui a farlo con “Un medley dei suoi successi con gli arrangiamenti del Maestro De Amicis”. La risposta è stata positiva e accolta con piacere ed entusiasmo.

Insomma, tanta carne al fuoco per quello che sarà un Sanremo sicuramente diverso dal precedente che Fiorello e Amadeus hanno portato avanti insieme l’anno scorso con enorme successo di pubblico e critica.

Amadeus: “Non ho mai pensato di mollare Sanremo 2021”

Il conduttore continua a chiamarlo il “Festival della rinascita” e assicura che non ha mai pensato di abbandonare il timone per il fatto che il pubblico fosse bandito dal Teatro Ariston: «Non ho mai pensato di mollare per il rispetto che ho nei confronti delle persone che lavorano con me. Sto lavorando da maggio, non avrei mai potuto lasciare».

«Questo Festival deve essere unico non solo perché c’è il Covid ma perché può creare uno spettacolo degno degli ultimi 70 anni. Io e Fiorello siamo consapevoli della situazione difficile. Dovremo trovare un equilibrio tra lo show e le 75 pagine del protocollo. Ma abbiamo il dovere di regalare spensieratezza alle persone. La musica non si ferma mai» – Ha anche detto Amadeus, che spera anche che questa edizione senza pubblico possa accendere un faro sulla situazione dei teatri italiani, chiusi ormai da troppo tempo.

Sanremo 2021: per il direttore di Raiuno deve essere il “festival della consapevolezza”

Se per Amadeus il Festival 2021 rappresenta una “piccola rinascita”, per il Direttore di Raiuno, Stefano Coletta, invece deve essere il “Festival della Consapevolezza”.

Le sue parole in merito: «La grande macchina Rai è al lavoro da molti mesi per questa edizione di Sanremo che arriva e che il direttore artistico Amadeus ha voluto definire non la 71esima edizione ma la 70+1, a sottolineare questo anno di limbo, quasi. La nostra speranza è che questo rito collettivo possa davvero non essere il festival della rinascita ma il festival della consapevolezza, perché arriviamo consapevoli che il sovvertimento delle regole di vita hanno fame di essere nutriti da spazi di afflato comune. Il servizio pubblico deve informare, divulgare e intrattenere».


Clicca qui per seguire Juary Santini su Twitter

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Jazmine Sullivan incanta il SuperBowl con l’Inno Americano

Sbranata nel sonno dal cane, muore 25enne. Gli inquirenti parlano di “tragica fatalità”, ma l’animale verrà abbattuto