Dalla penna di Maurizio De Giovanni sono nati i libri che hanno ispirato “Mina Settembre” e “Il Commissario Ricciardi”, serie tv che in queste settimane stanno facendo il pieno di ascolti su Rai1: dal suo genio e dalla sua penna erano arrivati anche “I bastardi di Pizzofalcone”.

MAURIZIO DE GIOVANNI

Maurizio De Giovanni è lo scrittore del momento: in questi giorni stanno spopolando in tv due serie alla prima stagione che derivano dai suoi racconti e dai suoi romanzi, mentre è in programma per il 2021 la messa in onda della terza stagione de “I bastardi di Pizzofalcone”, serie che ha già visto andare in onda tra il 2017 e il 2018 i suoi primi episodi sulla rete ammiraglia della televisione di Stato. Nato a Napoli nel 1958, De Giovanni trova il  successo nel 2005 partecipando ad un concorso indetto nella sua città e rivolto a giallisti emergenti. Quel primo racconto diventa lo spunto per la serie dei romanzi de “Il Commissario Ricciardi”.

“IL COMMISSARIO RICCIARDI”

La serie è ambientata a Napoli negli Anni ’30. Luigi Alfredo Ricciardi, interpretato da Lino Guanciale, è il commissario della Regia Questura della città partenopea. Ricciardi ha una particolarità: percepisce l’ultima emozione di chi muore in modo violento, vedendo l’immagine del cadavere che ripete la parte di pensiero che la morte ha interrotto di colpo. Lanciata nella prima serata del 25 gennaio, e proseguita nei lunedì successivi, la serie tv per la regia di Alessandro D’Alatri ha avuto nei primi episodi quasi il 25% di share e poco meno di 6 milioni di telespettatori.

“MINA SETTEMBRE”

Mina Settembre, interpretata da Serena Rossi, è un’assistente sociale presso un consultorio del centro di Napoli. Si è separata e così è tornata a vivere a casa della madre. Claudio De Carolis, l’ex marito, interpretato da Giorgio Pasotti, è un magistrato. Il loro matrimonio è finito dopo il tradimento di lui con Susy Rastelli, presentatrice in una piccola televisione della città. Nonostante tutto cerca ancora di riconquistare Mina, ma lei non cede, ed il magistrato infine si avvicina molto a Giada, una sua collega. Intanto nella vita dell’assistente sociale arriva Domenico, un ginecologo molto affascinante, interpretato da Giuseppe Zeno, che lavora nello stesso consultorio di Mina. Lanciata con due prime serate consecutive, il 17 e 18 gennaio, e nelle domeniche seguenti, la serie tv vede la regia di Tiziana Aristarco ed è tratta dai racconti “Un giorno di Settembre a Natale” e “Un telegramma di Settembre”.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

 Crediti Foto: LaPresse


Sanremo 2021, conferenza: tra gli ospiti Vanoni, Negramaro, Amoroso ma anche l’infermiera Alessia Bonari. Amadeus: “Non ho mai pensato di mollare”

Il Cantante Mascherato UK: l’Arlecchino si sente male, è Gabrielle!