Il Grande mistero dell’estate 2022. Perché Ana Mena con “Mezzanotte” non è andata stabilmente in testa a tutte le classifiche estive italiane? La risposta è complessa (e ancora non c’è)

MEZZANOTTE| LA RECENSIONE

Recentemente, parlando di Ditonellapiaga, abbiamo accennato alla strana situazione creatasi nelle vendite e negli stream legati ai tormentoni estivi, quest’anno spiazzante su diversi versanti. Ad eccezione de “La dolce vita” del trio Fedez-Tananai-Mara Sattei, hit incontrastata dal giorno 0, soltanto pochissimi altri artisti possono vantarsi di essere andati veramente forte, con buona pace di una fetta oltremodo significativa di colleghi che, invece, per una ragione o per un’altra (alcune allo stato attuale indecifrabili) non hanno rispettato le aspettative. Tra questi spicca Ana Mena e la sua “Mezzanotte“, pubblicata il 3 giugno 2022 per Sony Music Italy.

Un brano divertentissimo, con un tiro radiofonico superiore a tutti gli altri episodi del lotto, perfetto su ogni versante ma misteriosamente “fuori” dalle migliori posizioni delle principali chart italiane. Nel momento in cui scriviamo infatti “Mezzanotte” non è presente né nella top 50 Italy di Spotify né tanto meno in quella top 20 dell’EarOne delle radio, ricoprendo solo l’ottantottesima piazza in FIMI.

Lo possiamo dire? Uno scandalo. Individuare le ragioni che hanno portato a questo “passaggio a vuoto” (malgrado comunque numeri rilevanti di stream e view su YouTube) non sarà semplice: probabilmente soltanto un’analisi ben dettagliata potrà portare a capire davvero cosa è successo nello specifico, anche perché sulla carta era tutto da manuale: dopo l’esordio sanremese positivo de “Duecentomila ore“, la nostra ha calato l’asso confezionando un bel singolo di posizionamento per l’estate 2022, la prima affrontata da sola, dunque senza il boost di Rocco Hunt.

Una canzone che mantiene lo stile della cantante iberica, elevandolo però ad un’apertura più internazionale, merito di un inciso melodico e avvolgente che trova poi la carica in un drop pazzesco, un elementare linea di synth che si sposa a pieno con la cassa dritta, rendendo il tutto ancora più catchy e impattante.

Se a “Mezzanotte” sommiamo lo splendido feat con Jake La Furia in “Senza niente da dire” (contenuto nell’album del rapper), appare evidente come Ana Mena abbia davvero tutte le carte in regola per proporre un super pop di ottima qualità superiore alle previsioni che, con la giusta tempistica, conquisterà definitivamente anche il nostro Paese al 100%.

VOTO: 9+

AGGETTIVO: PERFETTA

ARTISTA: ANA MENA
SINGOLO: MEZZANOTTE
ANNO: 2022
ETICHETTA: SONY MUSIC
AUTORI: ANA MENA, ANDRES TORRES, JACOPO ETTORE, MAURICIO RENGIFO

LEGGI Tormentoni Italiani dell’Estate 2022, Diario e Playlist in aggiornamento 

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Ditonellapiaga, Disco (“I love it”): quando il tormentone è una delizia

Daniela Pedali e Andrea Dessì: in “Ritmo diablo” c’è la vera componente tribale