“Assumere provvedimenti stringenti e drastici nei prossimi due o tre giorni”.

La richiesta-appello arriva da 100 scienziati che hanno scritto a Sergio Mattarella e a Giuseppe Conte affinché vengano prese misure drastiche entro 2 o 3 giorni per far fronte all’emergenza-Covid.

I ricercatori, riferendosi alle stime diffuse dal fisico Giorgio Parisi, secondo cui senza adeguate misure si potrebbe arrivare a 500 morti al giorno, aggiungono chepiù tempo si aspetta, più le misure che si prenderanno dovranno essere dure, durare più a lungo, producendo quindi un impatto economico maggiore. E’ per questo che il contagio va fermato ora, con misure adeguate, ed è per questo che chiediamo di intervenire ora in modo adeguato, nel rispetto delle garanzie costituzionali, ma nella piena salvaguardia della salute dei cittadini, che va di pari passo ed è anch’essa necessaria e funzionale al benessere economico”.

Tra i firmatari della lettera ci sono il fisico Enzo Marinari dell’Università Sapienza di Roma, l’economista Gianfranco Viestidell’Università di Bari, il geologo Carlo Doglioni presidente dell’Ingv e l’astronoma Alessandra Celletti vicepresidente dell’Agenzia per la valutazione della ricerca.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti: Foto Fabio Cimaglia / LaPresse

TAG:
Coronavirus Giuseppe Conte lockdown scienziati Sergio Mattarella

ultimo aggiornamento: 23-10-2020


AmaSanremo: Galea in gara con “I nostri 20” per Sanremo 2021

Classifica Radio EARONE Airplay Italiana, week 43. Fedez svetta, ma Aiello ha la canzone giusta per il sorpasso