Oggi, sabato 7 dicembre su Rai1 si è svolta la seconda semifinale di Sanremo Giovani 2019, il talent show pre-Festival. Sempre all’interno di Italia Sì, il programma del sabato pomeriggio condotto da Marco Liorni, sempre con sfide dirette decise a tavolino.

Nella prima semifinale di Sanremo Giovani 2019 si sono messi in scena 5 scontri tra major e etichette indipendenti, con il risultato di 4 a 1 a favore delle prime, ovviamente. Dentro quindi: Fadi e Fasma della Sony, Thomas della Warner e Leo Gassmann della Universal. 

LEGGI ANCHE Fasma: “Moriresti per vivere con me?”, una piccola perla da rivalutare

Unica esclusione – a vantaggio di Marco Sentieri per Divas Music Production –  Ainè della Universal che paradossalmente avrebbe meritato l’Ariston di febbraio più di tutti.

LEGGI ANCHE “Niente di me” di Ainé nasconde i mille volti di un artista completo

A seguire le 5 nuove sfide a due che hanno decretato i restanti 5 finalisti che rivedremo nella finalissima del 19 dicembre, condotta nella prima serata di Rai1 dal direttore artistico e conduttore di Sanremo 2020, ovvero Amadeus. A votare sempre le due giurie con la stessa incidenza di voto: la giuria demoscopica e la commissione musicale del Festival, formata da Amadeus insieme a Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

SFIDA 1 | Giulia Mutti VS Jefeo

Giulia Mutti, 26 anni di Lucca, canta “Romanzo Cattivo”; Jefeo, 19 anni di Milano, canta “Un, Due, Tre Stella”. La prima è targata BMG e ha una padronanza del mezzo vocale e del palco che ricorda la Paola Turci dei giorni nostri. Pop dal piglio rock energico e radiofonico, timbro aspro ma interessante. Il secondo è il trapper che piace oggi, che scappa dai quartieri popolari in cerca di successo. Nel 2019 è già uscito il suo primo album per M2 Music, “Teenager”, che verrà recensito presto da OA PLUS. In questa circostanza la major non basta.

The winner is: JEFEO.

SFIDA 2 | Réclame VS Libero

Réclame, gruppo musicale composto da 4 persone di Roma, canta “Il Viaggio di Ritorno”; Libero, 29 anni di Genova, canta “La Casa Del Vento”. La band ha un album di debutto in uscita per Sony Music, intitolato “Storie d’appartamento” e prodotto dal cantautore concittadino Daniele Sinigallia. Il brano è ipnotico e la melodia del refrain mi sembra familiare. L’assonanza non mi viene in mente, quindi nel dubbio li promuovo a pieni voti. Il cantautore con cui si scontrano ovviamente è indipendente (Musicast). Anche in questo caso la melodia non brilla per originalità, ma la proposta è gradevole. Da Genova a Sanremo il passo è breve, ma ovviamente…

The winner is: RÉCLAME.

SFIDA 3 | Shari VS Simona Severini

Shari, 17 anni di Monfalcone, canta “Stella”; Simona Severini, 33 anni di Milano, canta “Una cosa Bella”. La prima è una cantautrice sotto contratto Warner Music che ha già all’attivo un duetto con Benji e Fede (“Sale”). In assenza di personalità cerca di contorcere la voce e l’effetto è curioso. E quando canta in modalità “bambina” mi viene in mente Beatrice Visconti, cantante emergente di qualche Sanremo Giovani fa. La seconda è una cantautrice indie che è stata ripescata dopo il forfait di Devil A, che ha preferito partecipare ad Amici di Maria De Filippi. Sia la canzonetta, semplice semplice, sia la voce, troppo monocorde, sono solo un timido accenno al soul, genere a cui dice di ispirarsi. Sicuramente più adatta ad esibirsi al Senato, dove è già stata nominata Cavaliere della Repubblica dal nostro Presidente Sergio Mattarella, e al Festivalino di Michele Monina che non al Festivalone nazional-popolare.

The winner is: SHARI.

SFIDA 4 | Nico Arezzo VS Avincola

Nico Arezzo, 21 anni di Ragusa, canta “Volo”; Avincola, 32 anni di Roma, canta “Un Rider”. Il primo è un cantautore bello e talentuoso schierato dalla Sony. Figlio di un attore e una ballerina, amalgama pop e teatro con una dose di romanticismo d’altri tempi. Per Sanremo 2020, tra fiori e orchestrali, sarebbe perfetto. Il concorrente con cui si scontra è invece portatore di un romanticismo più indie. Mezzo italiano mezzo catalano, sa raccontarsi e arrivare a destinazione con semplicità.

The winner is: AVINCOLA.

SFIDA 5 | Mike Baker VS Eugenio in Via Di Gioia

Mike Baker, 21 anni di Pisa, canta “Stupido”; Eugenio in Via Di Gioia, gruppo musicale composto da 4 persone di Torino, canta “Tsunami”. Il primo, per metà cinese e per metà sardo, è stato protagonista nell’ultima edizione di Castrocaro. Oggi è ad un passo dalla grande occasione, da indipendente (Musicantiere). È stato Fiorello a segnalarlo ad Amadeus attraverso un video su Instagram, ma il brano è monotono e ripetitivo. I secondi sono un’altra storia. Proposti dalla Universal Music, hanno già tre album all’attivo (l’ultimo è “Natura Viva” e sarà recensito a breve da OA PLUS) e puntano a far ballare la platea del Teatro Ariston.

The winner is: EUGENIO IN VIA DI GIOIA.

Le major questa volta hanno vinto 3 sfide su 5. Nella finale avranno dunque 7 concorrenti su 10. E a vincere l’ammissione a Sanremo 2020 nella sezione “Nuove Proposte” saranno la metà: 5. A loro se ne aggiungeranno altri tre (Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young 2, e due dei finalisti di Area Sanremo), per un totale di 8 concorrenti. Il lungo percorso di selezione ha inizio nell’ottobre scorso, quando vennero ascoltati 842 brani iscritti.

LEGGI ANCHE Scandalo a Sanremo Giovani 2019: dentro Thomas, fuori Ainé. Ecco i nomi dei primi 5 finalisti

FINALISTI: AVINCOLA, EUGENIO IN VIA DI GIOIA, FADI, FASMA, JEFEO, LEO GASSMANN, MARCO SENTIERI, RÉCLAME, SHARI, THOMAS.

I videoclip di tutti i 10 finalisti sono disponibili su Raiplay (CLICCA QUI).

https://www.instagram.com/p/B5x-YsAIaX1/?utm_source=ig_web_copy_link

Clicca qui per mettere “Mi piace” al mio BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica, COVER STAR. Hanna Trigwell e la sua carriera iniziata cantando per strada

Musica Italiana, Recensioni. Priestess: “Brava”, un album che non riesce a trovare la sua strada