A meno di due mesi dall’inizio prende sempre più corpo il Festival di Sanremo. La kermesse canora più attesa dell’anno, tra rinvii e adattamenti causa pandemia, sembrerebbe davvero rispettare i tempi che sono quelli del 2-6 Marzo.

Amadeus ha già comunicato la lista dei 26 partecipanti e sono già trapelati anche i primi tre nomi di chi lo affiancherà sul palco dell’Ariston per tutte e cinque le serate: Elodie, Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic per cui verranno spostati gli orari delle partite di calcio alle ore 19,00 anzichè alle 20,45, previste in quella settimana.

Nessuna descrizione disponibile.

Per ciò che concerne la presenza del pubblico ed in cantanti in tutta sicurezza si sta pensando alla creazione di una “bolla” all’interno di una nave da crociera, anche se alcuni problemi relativi all’attracco in porto potrebbero far naufragare l’idea.

C’è chi dice che alla fine questa “bolla” creata appositamente per rendere artisti e pubblico covid free (tamponati e ritamponati) potrebbe essere sostituita con un albergo di capienza importante nei dintorni della località rivierasca.

In queste ore, però, è trapelata un’altra notizia che ancora non trova conferme dirette e che riguarderebbe un cambio di location. Secondo il settimanale Oggi, la sala stampa, che non ha possibilità di essere blindata come l’Ariston, potrebbe trasferirsi all’interno di “Casa Sanremo”.

L’ingresso sarà consentito attraverso i tamponi rapidi e dove, per la prima volta, “alloggeranno” anche i discografici, gli assistenti e gli uffici stampa dei protagonisti. Nessuno di loro potrà accedere al teatro, fatta salva una sola persona per artista a cui sarà consentita la permanenza in teatro solo per il tempo stretto necessario all’esibizione del proprio assistito. Questo per evitare che nei camerini e nel backstage dell’Ariston, notoriamente piccoli e stretti, si formino assembramenti.

Casa Sanremo insomma diventerà, per questa edizione, il vero punto di incontro di tutti gli addetti ai lavori che seguiranno il Festival. Ci saranno conferenze stampa, incontri con i cantanti, trasmissioni tv, showcase. E, molte di queste cose, saranno trasmesse anche in streaming per dare la possibilità a tutti comunque di esserci, nonostante gli accrediti verranno drasticamente ridotti.

Sono voci di corridoio, ma ben presto potrebbero essere confermate o smentite.

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

 

 

 

 

Crediti Foto: sanremo_festival_2021/instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui