Tananai è senza ombra di dubbio la rivelazione del 2022, anno in cui ha sfruttato a pieno il Festival di Sanremo sfoggiando una strategia di comunicazione ineccepibile.

 SESSO OCCASIONALE| LA RECENSIONE

Anche quest’anno al Festival di Sanremo si è abbattuta la “maledizione del sesso”. Vi ricordate Aiello l’anno scorso? Quel suo “sesso ibuprofene” urlato in modo sgraziato (che a noi aveva fatto impazzire) e climax di una performance non totalmente impeccabile ha gettato il cantatore calabrese nelle sabbie mobili dei meme già dalla prima serata, condannandolo praticamente subito all’ultima posizione. Qualcosa di molto simile a quanto successo undici mesi dopo con Tananai, fanalino di coda con “Sesso occasionale“, pubblicata il 2 febbraio 2022 per Universal, seppur con un risvolto decisamente differente.

Sì perché, a differenza di Aiello (più sulla difensiva ai tempi, “È il mio modo di vivere la musica, sono passionale” ha detto più volte nelle interviste), il milanese è riuscito a giocarsela proprio bene, puntando tutto sull’autoironia e scherzando in prima persona con la sua resa sul palco (“Raga ero tutto gasato, mi rivedo…una merda” ha detto pochi istanti dopo la sua prima esibizione all’Ariston) e festeggiando con tanto di champagne e countdown il suo piazzamento finale. Una mossa vincente che ha acceso i riflettori anche sul proprio pezzo, tra l’altro irresistibile.

Proprio così. Sesso occasionale” è una spremuta di pop piaciona (nel senso buono), ottimamente scritta, ben prodotta e ben strutturata. Un episodio che segue, furbamente, il filone de “Esagerata“, quindi il brano che gli ha concesso di staccare il pass per i big, puntando tutto su quel tipo di sensualità un po’ Casanova, un po’ studente al secondo anno dello IED in grado di far innamorare i più scettici, coadiuvata da un inciso quasi da stadio e uno special devastante che si ripropone nel finale.

Oltre questa componente, il nostro è stato acuto a rubare la scena nella serata delle cover, duettando con Rosa Chemical in una versione audace e spinta de “A far l’amore comincia tu di Raffaella Carrà, facendo perno sulla fluidità e su un tipo di approccio sessuale mai visto su RAI 1, specie nella kermesse, superando in un battibaleno la ridondanza sfoggiata da Achille Lauro negli ultimi tempi.

Se uniamo tutti gli aspetti meramente comunicativi e “genuini” a uno spiccato talento compositivo e produttivo (ascoltare passaggi bellissimi come “Centomila scale” per rendersene conto) possiamo dunque tranquillamente affermare di aver trovato la vera rivelazione mainstream italiana, destinato a diventare “IL” fenomeno del 2022 in musica. In attesa di altre, giocose e sporche, canzoni.

VOTO: 8+

AGGETTIVO:  PIACIONA

ARTISTA: TANANAI

SINGOLO: SESSO OCCASIONALE

ANNO: 2022

ETICHETTA: POLYDOR / UNIVERSAL MUSIC ITALY

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per scoprire i vincitori dell’OA PLUS MUSIC AWARDS 2021


IL CANTANTE MASCHERATO 2022. Lo show non cede al terrore di Putin e risponde con la pazza versione di Sanremo. Mietta canta “Dove si balla” e Cristina D’Avena “Ciao Ciao”!

La Rappresentante Di Lista, Ciao Ciao: la complessità oltre tik-tok