“Insuperabile” è il brano scelto dal Rkomi per presentarsi al Festival di Sanremo. Insufficiente per il contesto, funzionalissimo per il dopo.

 INSUPERABILE| LA RECENSIONE

Ci sono due chiavi di lettura nell’analisi de “Insuperabile“, l’ultimo singolo del Rkomi pubblicato il 2 febbraio 2022 per Universal/Island in occasione della Settantaduesima edizione del Festival di Sanremo. La prima è strettamente legata al valore della kermesse in rapporto al successo dell’artista; la seconda è invece più libera ed esclusivamente vincolata alla qualità del brano.

Se si rapporta il peso, più che rilevante, con cui Rkomi si è presentato in riviera, ovvero da colui che ha dominato la classifiche del 2021, “Insuperabile appare davvero troppa poca roba; qualcosa di assolutamente orecchiabile ma lontano anni luce dall’essere considerata veramente impattante.

Giocando con i ruoli, il nativo di Calvairate più che andare nella direzione di Madame (che nel 2021 con “Voce” ha davvero sfoggiato un jolly non indifferente) il nostro ha seguito più che altro la direzione di Nek, non ovviamente nel genere ma nell’intento, ovvero spingersi “esclusivamente” in alto nelle classifiche, non certo con una canzone che passerà alla storia o che verrà ricordata nel tempo. Una scelta, assolutamente consapevole ma per certi versi imperdonabile: con il titolo che ricopriva Rkomi poteva tranquillamente puntare a qualcosa di molto più rilevante ed emozionale (la sua discografia è piena di passaggi meravigliosi).

Se il singolo fosse stato rilasciato in un altro periodo, o per un’altra occasione, non ci sarebbe invece davvero nulla da dire. “Insuperabile sposa a pieno la matrice pop rock, attingendo a piene mani in un super reef di chitarra elettrica, perfetto sfondo per un congeniale parallelismo tra l’amore e l’alta velocità, maledetto e piacione quanto basta per quello che altro non è che un buon compromesso mainstream. Ma occhio a spingersi eccessivamente verso questa apertura.

VOTO: 7

AGGETTIVO: GRADEVOLE

ARTISTA: RKOMI

SINGOLO: INSUPERABILE

ANNO: 2022

ETICHETTA: ISLAND RECORDS/UNIVERSAL MUSIC

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per scoprire i vincitori dell’OA PLUS MUSIC AWARDS 2021


Elodie, Bagno a mezzanotte: lunga vita alla sensualità

Sissi: Danshari è una buona hit, ma i margini di miglioramento sono giganti