Luciano ed Elisa duettano per la prima volta insieme nel nuovo singolo del cantautore rock “Volente o Nolente”, uno dei sette brani inediti contenuti nell’album “7” e nella raccolta “77+7”; entrambi in uscita il prossimo 4 dicembre.

Ligabue e Elisa in radio con “Volente o Nolente”: il primo vero duetto tra i due artisti

È disponibile da oggi, venerdì 20 novembre 2020, su tutte le piattaforme digitali di musica e in rotazione radiofonica “Volente o Nolente”, il nuovo atteso singolo di Ligabue feat. Elisa. I due amati artisti italiani cantano insieme, in duetto, per la prima volta nelle loro carriere che più volte si sono incrociate nel passato.

Infatti, Ligabue ha “regalato” ad Elisa due brani: “Gli ostacoli del cuore” e “A modo tuo”. Elisa, a sua volta, ha omaggiato l’amico e collega con la sua cover del celebre brano “Ho messo via”, inserita nel disco del 2010 “Ivy”.

“Nolente o volente” rappresenta un nuovo tassello della loro fortunata collaborazione. Per Elisa questo brano è “il terzo regalo” ricevuto da Luciano, come ha spiegato in un lungo post sui social, dove ha anche svelato che il brano era stato già cantato e registrato, per quanto riguarda la sua parte, 14 anni fa.

Per Elisa “Nolente o volente” rappresenta il terzo regalo in musica ricevuto da Luciano Ligabue: “Si tratta di Magia”

Così, la cantante di “Luce” scrive sui social: “Ligabue Ti ho ringraziato quando è arrivato il primo regalo, ti ho ringraziato per il secondo e mi sono sentita molto fortunata… Adesso è arrivato il terzo e ormai mi dico che si tratta di magia”.

Il messaggio di stima e ringraziamento continua: “Quel lontano pomeriggio a Correggio nel tuo studio ne avevo cantate due, una era Ostacoli e l’altra era questa. Delicata e potentissima allo stesso tempo… era una melodia grande ma semplice, e le parole vere come specchi. Adesso esce e sento tutta la distanza, tutti gli anni, tutte le note e la vita in mezzo. Hai voluto tenere la mia voce che avevamo registrato insieme quel giorno, e questa scelta rende tutto più potente e più struggente”.

“Sono felice che sia andata così, e penso che a volte l’Universo vada a proteggere e a guidare le cose, come se sentisse i nostri pensieri più profondi. Mi dico che ad alcune canzoni che escono mi viene da parlargli, mi sembra che abbiano le gambe per camminare e che abbiano il loro destino e il loro viaggio davanti, già scritto. Ogni volta che le incontro mi sembra di vedere qualcosa che viene da un altro mondo. Perché non me le spiego mai del tutto. Questa è una di quelle, e come le altre tue che canto e che ho cantato, mi entra dentro e mi attraversa anche se non ho scritto né parole né musica ma ho la meraviglia e la fortuna di prestarle la voce”.

“Nolente o volente” anticipa l’uscita del nuovo album di Ligabue e della raccolta per festeggiare i 30 anni di carriera

Sono passati quattordici anni, infatti, da quando Ligabue ed Elisa si sono trovati insieme in studio per incidere “Gli Ostacoli del Cuore” (2006); canzone scritta da Luciano per Elisa in cui le voci dei due artisti si uniscono per la prima volta sul finale. Adesso le voci dei due cantautori tornano di nuovo insieme per emozionare il pubblico e tutti i loro fan con quello che può considerarsi il loro primo duetto vero e proprio.

“Volente o nolente (Non lascio indietro niente)” è una delle canzoni inedite contenute nella doppia uscita discografica del rocker di Correggio per festeggiare i trent’anni di carriera. “7”, undicesimo album in studio del Liga, e la raccolta intitolata “77+7” ( singoli che hanno fatto la storia del Liga, rimasterizzati nel 2020) saranno pubblicati entrambi il 04 dicembre 2020.

LEGGI ANCORA: Elisa rinuncia al compenso del suo ultimo tour e dona 230mila euro alla band e ai lavoratori della musica


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Album 2020 Elisa Toffoli Luciano Ligabue Singoli 2020

ultimo aggiornamento: 20-11-2020


AmaSanremo: Avincola con “Goal!” verso Sanremo 2021

Dolcenera, “Regina Elisabibbi”: quando le cover superano gli originali