Dopo lo scandalo Covid a Ballando con le stelle la bellissima cantante e attrice pugliese rompe il silenzio e svela i motivi della sua non vaccinazione e non risposta a Selvaggia Lucarelli

“Non dormo sola, ho paura!” cantava Mietta nell’album cult anni ’90, “Daniela è felice”, nato dall’incontro tra il sound di Bristol e gli attacchi di panico che la colpivano sin dai 12 anni.

Ballando con le stelle 2021 lo avrebbe vinto sicuramente lei, se le paure non avessero continuato a bussare alla sua porta. Tigre dalla voce shock, nonché diva dalla bellezza decisa e appariscente, icona gay, Ambasciatrice delle Terre di Puglia e Ambasciatrice dei Diritti Umani, ma anche fragile e vulnerabile.

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo del 1989 invece di festeggiare si chiuse nel bagno d’albergo a piangere: a raccontarlo non fu lei ma molti anni dopo il suo promoter televisivo Elio Cipri. Inimmaginabile, eppure vero.

Ora Mietta – a sei settimane dalla sospensione per Covid e a tre settimane dall’eliminazione dalla gara del celebrity talent di Milly Carlucci che su Rai 1 continua a conquistare oltre il 20% della platea televisiva – fa chiarezza sul perché non si è vaccinata e sul motivo per cui non ne ha parlato in diretta televisiva nel confronto con Selvaggia Lucarelli.

Disturbo da attacco di panico, paura dei farmaci, shock anafilattico recente e intervento imminente: sono queste le cause, nascoste al pubblico di Rai 1 per un eccesso di riservatezza, che hanno indotto la cantante e attrice pugliese a non effettuare il vaccino anti-Covid che l’avrebbe protetta per oltre il 90% dall’infezione, secondo quanto dichiarato dalla stessa a Il Fatto Quotidiano online.

LEGGI Mietta e Dado Moroni, l’elegante duo jazz insieme per 3 video cover in omaggio alla Puglia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mietta (@mietta_official)

Tanto sicura e padrona dei propri mezzi sul palcoscenico quanto insicura e fragile nella vita: questo è l’identikit di Mietta che viene fuori dall’intervista rilasciata a FQ Magazine

Intervistata da Andra Conti per Il FQ Magazine, Mietta rassicura sul suo stato di salute dopo il contagio: “Sto bene, sono guarita dal Covid e sono reduce da un intervento che è andato bene”.

SELVAGGIA LUCARELLI

Sullo scontro con Selvaggia Lucarelli, che tanto ha fatto discutere, svela: “Non volevo apparire in quel momento come una debole e invece bisogna ammettere che quando ci sono difficoltà non bisogna aver paura di tirare fuori le fragilità”. Le famose fragilità, che così famose non erano e che l’hanno fatta scivolare nella gogna mediatica.

“Da parte mia non c’è contrarietà al vaccino” afferma. “Non ho mai detto che il Covid non esiste e non sono contraria al vaccino” ribadisce la cantante, fugando via i dubbi di chi ha pensato si trattasse di una pazza, delirante e pericolosa no vax.

Sul suo diritto alla privacy – che Piero Angela ha bocciato in un momento storico come quello che stiamo vivendo – però, a mente lucida, ammette: “Ripercorrendo quello che mi è successo non sono stata attaccata da Selvaggia – che ha fatto la sua domanda legittima – ma dai leoni da tastiera e non solo. Ero in una stanzina da sola, confusa perché era accaduto tutto velocemente dopo il tampone. Non avevo certezze. In diretta su Rai Uno ho mostrato solo un eccesso di riservatezza davanti ad una richiesta specifica. La stessa riservatezza che io ho nella mia vita privata. Per questo ho invitato a parlare della cosa in privato, proprio perché c’era in ballo qualcosa che avrei tenuto volentieri per me”.

E spiega: “È ovvio che essere risultata positiva, a un passo dalla diretta di Ballando con le stelle, mi ha destabilizzata. Mi è sembrato che la mia vita fosse stata sputtanata davanti a tutti. Io vorrei essere diretta e sicura come Selvaggia Lucarelli, ma ho una riservatezza diversa. Ripeto e concludo: la sua domanda era legittima”.

ATTACCHI DI PANICO

Quello che ci ha tenuto nascosto ora ce lo dice: Non ho mai avuto un buon rapporto coi farmaci. Se ho mal di denti me lo tengo e così il mal di testa. Quando ho pensato di fare il vaccino mi sono ritrovata in una marea di informazioni che mi arrivavano ogni giorno. Per me che soffro di attacchi di panico è stato qualcosa che mi ha turbato parecchio”.

PAURA DEI FARMACI, SHOCK ANAFILATTICO E INTERVENTO IMMINENTE

La paura è tornata dunque a bussare alla porta di Mietta: “Quando ho letto il fogliettino del vaccino con tutte le indicazioni. Non ero serena ed ero reduce da uno shock anafilattico. Mi è mancato il respiro. Così ho solo avuto paura. L’unico modo per tranquillizzarmi sarebbe stato fare degli accertamenti. Poi avevo anche in programma un intervento. Ma ripeto, erano e sono cose personali. Le persone che soffrono di attacchi di panico devono essere accompagnate con dolcezza. Ho solo voluto aspettare il mio tempo perché dovevo affrontare i miei accertamenti per stare serena e procedere al vaccino”.

Proprio quello che Alba Parietti cercava di spiegare a Mara Venier nel salotto di Domenica in, dove non si poteva parlare dell’aggressività della Lucarelli nei confronti di Mietta sia in diretta tv sia sui social: “Ci sono tante persone che purtroppo per ragioni fisiche, patologiche o di altro tipo hanno paura. Molti abbiamo avuto paura. Secondo me bisogna convincere le persone con dolcezza e non con violenza. Semplicemente le persone hanno bisogno di essere accompagnate a fare il vaccino e a capire che è importante per tutti”.

IL BULLISMO ONLINE

Mietta oggi è una tigre ferita. A farle male dice: “I leoni da tastiera, il bullismo, persone che non conoscono il problema e non sanno cosa passa nella testa di una persona e parlano a ruota libera. C’è in atto una tensione sociale che fa vomitare da un lato e dall’altro. Io non conto nulla, ma noto che tutta questa tensione sociale si sta riversando ovunque dai condomini ai bar, fino alle relazioni di coppia. La popolazione si divide in due categorie: le persone umili e i dispensatori o sceriffi della moralità. Se la scienza dice che i vaccini vanno fatti, perfetto va benissimo! Ma ci sono anche situazioni di ansie generate da informazioni mal gestite”.

RAI, BALLANDO CON LE STELLE E IL RIPESCAGGIO

Gli ammiratori di Mietta ora si chiedono se la vicenda l’abbia messa in cattivi rapporti con la Rai, magari compromettendo un eventuale partecipazione a Sanremo 2022 e ad altri eventi televisivi, così come accadde ad Anna Oxa a seguito del suo infortunio a Ballando con le stelle. Ma tranquille parole rassicurano su ciò: “Tutto a posto. Hanno agito secondo i protocolli aziendali ed eravamo sempre tamponati. Il sistema ha funzionato correttamente e la dimostrazione è stata che sono stata subito isolata, senza che altri si contagiassero”.

Lo stesso amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, ha precisato “Chi partecipa ai programmi deve esibire il Green Pass. Ed è stato fatto”.

Quello che per ora si sa è che Mietta – conosciuta in Rai anche per i suoi picchi d’ascolto – proverà a rientrare in gara a Ballando con le stelle, attraverso il ripescaggio, prima della finalissima di sabato 18 dicembre.

Il percorso all’interno del talent show è andato perso per sempre a causa del suo mancato vaccino e a riguardo confessa: Mi è spiaciuto molto anche perché ci tenevo molto a fare un percorso dentro il programma”. Mietta ammette anche di aver sognato di salire su un podio tutto al femminile con Sabrina Salerno e a Arisa: “Faccio il tifo per la mia amica Sabrina Salerno ma anche Arisa ha delle possibilità. Al terzo posto avrei visto me. Mi sarebbe piaciuto moltissimo salire sul podio. Non lo nego” ammette.

Almeno di un altro ballo di fuoco con Mikael Fonts potremmo godere, ma la speranza di rivedere cotanta bellezza vocale e fisica sul palco del prossimo Festival di Sanremo non è meno incandescente, nonostante non appaia nella lista di Amadeus spoilerata in anticipo da Alfonso Signorini. Forza Tigre!

LEGGI Mietta e il monumento del soul italiano: “La mia anima”

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su TWITTER

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

CREDITI FOTO: RAI


Va a fare il vaccino con un avambraccio in silicone per ottenere il Green pass, denunciato 50enne a Biella

Ballando con le Stelle. Iva Zanicchi e Gabriel Garko ballerini per una notte, Mietta al ripescaggio, Sabrina Salerno sulle note di Claudio Baglioni: la puntata imperdibile del 4 dicembre!