Elodie scende in campo ancora una volta in difesa delle persone LGBTI+. Questa volta la cantante romana attacca la Lega, rea di star bloccando il ddl Zan che punisce le discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.

La popstar, confermata ormai un’icona gay, ha condiviso sulle storie Instagram un post di Repubblica in cui spiega come il partito di Matteo Salvini stia cercando di bloccare il ddl Zan, attualmente fermo in Parlamento.

Questa gente non dovrebbe essere in Parlamento. Questa gente è omotransfobica”. In particolare Elodie attacca Simone Pillon, che nelle scorse settimane aveva definito il Festival di Sanremo 2021 “un’ossessivo Gay Pride”.

ELODIE E IL VATICANO

Non è la prima volta che l’interprete di “Andromeda” difende la comunità LGBTI+. Già qualche settimana fa aveva attaccato il Vaticano, che definì illecite le benedizioni alle coppie omosessuali, scrivendo su Instagram: “Per fortuna la gente continuerà ad amarsi pur non avendo la ‘benedizione’ del Vaticano”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Zan (@alessandro.zan)

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


“Game of Games”. Ecco come sarà il nuovo programma condotto da Simona Ventura PROMO

Shock a “Chi l’ha visto”. Segnalata una ragazza russa che cerca la madre in una tv identica a Piera Maggio. E’ Denise Pipitone? VIDEO