Seguici su

Gossip

Festival di Sanremo, Chiara Ferragni devolve l’intero compenso all’associazione per la lotta contro la violenza sulle donne. Intanto addetti ai lavori mormorano di un’influencer un po’ capricciosa tanto da averla ribattezzata “Chiara Maestà”

La moglie di Fedez si è impegnata, ancora una volta, a stare dalla parte dei meno fortunati e dimostrandosi vicina al mondo femminile di cui si è fatta spesso portavoce. In rete sono usciti, però, dei rumors su alcune sue richieste al Festival un po’ particolari

Pubblicato

il

Festival di Sanremo, Chiara Ferragni devolve l'intero compenso all'associazione per la lotta contro la violenza sulle donne. Intanto addetti ai lavori mormorano di un'influencer un po' capricciosa tanto da averla ribattezzata "Chiara Maestà"
Chiara Ferragni annuncia di avere devoluto l'incasso al D.i.Re

La famosa influencer, che affiancherà Amadeus nella prima e nell’ultima serata della gara sanremese, ha comunicato poche ore fa di avere elargito il cachet all’associazione D.i.Re (Donne in rete contro la violenza sulle donne)

Chiara Ferragni, fashion blogger di fama internazionale, influencer, nonché moglie del cantante Fedez, ha ancora una volta messo la propria persona al servizio dei meno fortunati come già fatto in precedenza assieme al marito (ricordiamo le donazioni al San Raffaele in piena pandemia ndr.). Per l’occasione, la bella cremonese, ha scelto di rinunciare al compenso della sua partecipazione al Festival e di devolverlo interamente a favore dell’associazione che si occupa di lotta alla violenza sulle donne, D.i.Re.

@chiaraferragni

♬ original sound – Chiara Ferragni

In conferenza stampa indossava una maglietta con la scritta Girls supporting Girls: “La violenza non è solo fisica”

Durante una conferenza stampa a cui la fashion blogger ha partecipato, la Ferragni ha dichiarato: “Ho sempre cercato di legare il mio percorso a diverse cause e quello dell’emancipazione della donna mi è sempre stato a cuore: la violenza non è solo fisica, quella più facile da riconoscere, ma anche psicologica ed economica. Questo progetto va nella direzione di rendere le donne libere e indipendenti economicamente, il passo necessario per sottrarsi alle violenze domestiche”.

“Il monologo? Se lo farò porterò i miei valori in scena”

Chiara Ferragni, tra le altre cose, non ha voluto dichiarare l’ammontare della somma devoluta (anche se prima o poi in rete verrà spifferata ndr.); inoltre non sa se farà un monologo come già successo alle colleghe nelle edizioni passate, ma di certo, dovesse decidere per il sì, porterà sul palco parole che la vedono coinvolta nei valori in cui crede da sempre e tematiche in cui anche lei è stata coinvolta, come le relazioni tossiche:

“La violenza fisica è più facile da riconoscere, per me è più importante parlare di violenza psicologica, di cui io sono stessa sono stata vittima. Dobbiamo imparare a non accettare come normali comportamenti di eccessivo possesso o gelosia. Sono molto frequenti. Anche a me è capitato in diverse relazioni prima di quella con Federico: cercare scuse è sbagliatissimo”.

Dalla parte delle donne anche quando guarda C’è Posta per te

L’influencer non è solo chiacchiere, ma ha dimostrato ampiamente con i fatti quanto le stiano a cuore le donne e la tutela delle stesse in relazioni tossiche. Proprio sabato scorso, Fedez, ha immortalato un commento della moglie mentre guardava una storia a C’è Posta per te che trattava esattamente della tematica che rientra nei rapporti che fanno male.

“Scappa il prima possibile da tutto ciò che è tossico”, ha commentato Chiara, vestita con abiti comodi e sdraiata in totale relax sul divano di casa, mentre Fedez si interrogava sui super poteri di Maria di conoscere vita, morte e miracoli di tutti gli ospiti. A Fedez sfugge, forse, l’uso degli auricolari?

Rumors parlano di piccoli capricci per Sanremo

Secondo il sito di Davide Maggio, rumors parlerebbero di una Chiara Ferragni un po’ capricciosa e dalle pretese un po’ particolari. Si mormora, infatti, che la Ferragni non voglia posare con le altre co-conduttrici della kermesse per i servizi fotografici previsti, ma esclusivamente in solitaria. Inoltre ci sarebbe la questione “relax room”. Chiara avrebbe chiesto una stanza tutta sua nei pressi della sala stampa, necessaria per rilassarsi prima del confronto con i giornalisti. A quanto pare gli addetti ai lavori l’avrebbero ribattezzata Chiara Maestà, che in questi giorni, viste le vicissitudini reali, non sarebbe per nulla OT.

Della serie: stare sempre sul pezzo!

Crediti Foto Simona Bastiani

 

 

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

WEB TV

Pubblicità