I soccorsi sono stati tempestivi, ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare

A 9 anni è morto dopo facendo il bagno al mare, punto da una medusa velenosa, probabilmente una cubomedusa. La tragedia è avvenuta in una spiaggia di Ko Phangan, isola della Thailandia, dove il piccolo era in vacanza con la famiglia.

Il piccolo, di origine israeliana, è rimasto ucciso nella giornata di sabato mentre faceva il bagno, e a nulla è valso il pronto intervento dei medici dell’ospedale di Ko Phagnan.

A pungerlo sarebbe stata una cubomedusa, detta anche “vespa di mare”, considerata tra le specie marine più pericolose per l’uomo poiché il loro veleno colpisce direttamente il cuore e il sistema circolatorio. Talmente pericolosa, come specie, che è in grado di uccidere un uomo adulto in pochissimi minuti.

Ora il timore è anche per i turisti, visto che l’isola di Ko Phagnan è tra le più belle di tutta la Thailandia, e fra le mete più apprezzate dai viaggiatori.

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
cubomedusa Ko Phagnan medusa mortale puntura mortale Thailandia

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


Covid, l’Italia di nuovo a colori: da oggi la Sicilia torna in zona gialla. Ecco cosa si potrà fare e non

Milano, cade dal monopattino e muore un ragazzino 13enne