Disposte verifiche su un tombino-killer che avrebbe provocato la caduta fatale

E’ morto dopo essere sbalzato dalla moto che stava provando in un parcheggio della zona industriale, quella moto che il papà di aveva appena regalato.
E’ finita tragicamente così la vita di Luca Bergamaschi, appena 18 anni, ed è finita proprio davanti agli occhi del padre e di alcuni amici che stavano assistendo alle prove di Luca sul suo nuovo mezzo, quella moto tanto voluta e desiderata, premio per i suoi 18 anni.
Il dramma è avvenuto a Ostra, in provincia di Ancona. Dalla dinamica sembra che la Beta 300 abbia sbandato a seguito dell’impatto con un tombino rialzato ed è finita contro un albero mentre il ragazzo è caduto a terra, morendo sul colpo.
La polizia eseguirà delle verifiche sul tombino, ma poi sarà la procura a esprimersi sul dettaglio dei rilievi. Il magistrato non ha ritenuto necessaria l’autopsia mentre il mezzo è stato sequestrato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock


Strage di Capaci, folla di persone per la cerimonia del trentennale

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Eva Green si schiera pubblicamente a favore di Johnny Depp