Ora l’uomo rischia, a termini di legge, dai quattro mesi a due anni di carcere

Per futili motivi ha litigato con i vicini, e ha pensato poi di sfogare la sua rabbia con un gesto folle e di rara crudeltà: salito in macchina, ha investito il cane dei vicini, un cucciolo di Labrador, uccidendolo.

L’episodio si è verificato nei giorni scorsi a Taurisano, nella provincia di Lecce.

A seguito del brutale investimento, con il cucciolo che è stato schiacciato dalla vettura, i carabinieri hanno denunciato l’uomo, ritenendolo un gesto volontario.

La condotta costituisce reato. Chi infatti uccide un animale senza che ve ne sia alcuna necessità è punito dalla legge con la reclusione, oltre a dover pagare il risarcimento dei danni al proprietario oppure alle associazioni poste a tutela degli animali.

In particolare la legge dice che chiunque per crudeltà e senza necessità cagiona la morte di un animale viene punito con la reclusione da quattro mesi a due anni.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse

TAG:
cane investito Lecce Taurisano uccide cane

ultimo aggiornamento: 28-06-2021


Tragedia nel Reggiano, si tuffano nel Po: un morto e un disperso

Alle 14 su Rai1 ritorna “Il Pranzo è Servito” con Flavio Insinna. Ecco il meccanismo e le prove del quiz creato da Corrado