Dopo aver ascoltato gli inediti dei nuovi allievi di Amici 21 ci siamo divertiti a dare i voti. Chi è andato oltre la sufficienza?

La ventunesima edizione di “Amici” di Maria De Filippi ha da poco cominciato il suo percorso di vita. Lo scorso 19 settembre le porte della Scuola più famosa d’Italia si sono aperte per accogliere i nuovi concorrenti, i quali dovranno fare i conti con una eredità non facile da gestire, visto la straordinario successo di vendite e ascolti ottenuto la passata annata, grazie ai banger firmati da Sangiovanni, Aka7even, Deddy e Tancredi.

A poco più di un mese di distanza dalla partenza dello show abbiamo ascoltato i 7 inediti degli allievi attualmente in gara, rimanendo tutto sommato sorpresi, sia soprattutto in negativo ma, in parte, anche in positivo.

TEAM RUDY ZERBI

LUIGI, VIVO: 6+

Da un punto di vista testuale non è niente di interessante, ma qualcosa di molto intrigante c’è, e risiede sia nella struttura che nella produzione, a tutto funk, che rende godibile il tutto. Una sorpresa.

LDA, QUELLO CHE FA MALE: 8

Per dispersione il migliore del lotto. Qui, Signori miei, siamo davanti a un unicum nel mainstream. LDA, figlio di Gigi D’Alessio, inserisce nella sua musica tutta la matrice indie-rap italica recente, salvo poi lanciarsi in un cantato rotondissimo che, nelle note lunghe, ricorda proprio vagamente l’imprinting del padre. Può piacere e non piacere ma, se il suo legame di parentela non diventerà una zavorra, sarà senz’altro lui quello da battere.

NICOL, ONDE: 6-

Situazione delicata per un’artista con un potenziale elevato. Al momento sembra di ascoltare Mydrama che fa una cover di Madame scrivendo sopra delle sue barre, pratica terribile che si usa ancora nei talent. Il tutto però confezionato in modo vincente e credibile. Serve discostarsi quanto prima dalle due artiste citate, poi sarà tutto in discesa.

REA, AVREI SOLO VOLUTO: 5-

Un inedito un po’ troppo sciapo, che si concede il lusso di spezzare alcune frasi seguendo la lezione di giganti come Rkomi. Al momento un grande boh malgrado un paio di aspetti interessanti, tra tutti il timbro vocale che non lascia indifferenti.

TEAM LORELLA CUCCARINI

ALEX, SOGNI AL CIELO: 5–

Qui siamo proprio in zona Sanremo Giovani. Sembra il classico brano pensato ad hoc per essere presentato sul palco del Teatro Ariston, con tutte le criticità che superano il retorico del caso. Si perde nella voragine degli altri, tantissimi. singoli speculari a questo. Aspettiamo altro.

TOMMASO, SOLO PER PAURA: 5–

Un cantante alla ricerca della propria personalità, in questo momento davvero troppo simile a miliardi di altri colleghi che hanno già calcato gli studi Elios negli scorsi anni. La sua sfida sarà quella di trovare il modo di distinguersi, aspetto non facile in un contesto del genere.

TEAM ANNA PETTINELLI

ALBE, MILLEVOCI: 7

Esteticamente somiglia tanto a Sangiovanni, ha appena cominciato una storia d’ammore all’interno della scuola come Sangiovanni, in alcune sezioni, vedi il ritornello, sembra proprio Sangiovanni ma nella strofa si ispira talvolta  a Mara Sattei. Gli ingredienti per mandare in tilt il popolo teen ci sono tutti. “Rubacchia” qui e lì, ma il pezzo spacca.

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: Canali Social Ufficiali Amici (Facebook)

 


Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Ed Sheeran, Fiorella Mannoia, X Factor 2021

Ballando con le stelle, Mietta positiva al Covid e non vaccinata. La Lucarelli la attacca in diretta, lei la ignora e spiega sui social: “Non mi vaccino per problemi di salute”