Ieri sera, Le Iene, hanno mandato in onda un servizio  che ha ricordato tremendamente quello che ha visto coinvolta due anni fa Pamela Prati. Vi ricorderete che la bella showgirl del Bagaglino racconto’ di essere cascata in una trappola amorosa quando credeva di avere una relazione con un certo Mark Caltagirone che però in tanti anni non aveva mai visto personalmente.

Il loro rapporto si basava su chat e conversazioni telefoniche, ma nulla di fisico. Negli anni, il misterioso compagno di cui ad oggi resta un mistero capire la reale identità, non aveva lesinato richieste di soldi che puntualmente la showgirl gli aveva dato, fino alla scoperta della truffa che ha aveva gettato nello sconforto Pamela Prati, ovviamente finita su tutti i giornali di Gossip.

 

Un caso mediatico, quello di Mark Caltagirone, che aveva aperto un vaso di Pandora da cui erano emersi altrettante situazioni simili. Ed è simile anche quello che per 15 anni è capitato a Roberto Cazzaniga, campione di Volley, truffato dalla “fidanzata” Maya e che in tutto questo lasso di tempo gli ha scucito ben 700000 euro portando l’atleta fino all’indebitamento.

Ismaele La Vardera delle Iene, lo ha aiutato ad accettare la verità su Maya, pseudonimo addirittura della super modella Alessandra Ambrosio. Dietro a tutto ci sono due donne: l’amica Manuela e Valeria, la voce che l’ha ingannato chiedendo continuamente soldi per fantomatici gravi problemi al cuore

Roberto, oggi in forze alla squadra di Gioia del Colle in B2, è stato salvato per mano dei suoi amici, i quali, di fronte alle reticenze del ragazzo che non voleva affrontare la realtà, si sono trovati costretti a contattare la redazione  del  programma.

E così si è scoperto che Maya non esiste, non è mai esistita e che dietro questa truffa ci sono due donne ed un maresciallo dei Carabinieri, fatto, questo, che ne aumenta la gravità. Cazzaniga, dal suo canto, si è convinto solo dopo aver sentito con le proprie  orecchie le dichiarazioni dell’amica truffatrice negare di averlo mai conosciuto.

Da ieri sera per Roberto è scattata una raccolta fondi per aiutarlo a risanare i debiti e si spera per risanare anche la sua vita.

Crediti Foto: passionefotosonia/Instagram


“E’ solo emicrania, torna a casa”. Bambina muore a 7 anni dopo essere stata dimessa dall’ospedale

Orrenda rapina in casa, gettano la bimba di nove mesi in piscina per prendere i soldi alla madre: morta annegata la piccola