Quando la madre, legata, è riuscita a liberarsi, per la piccola non c’era più nulla da fare

Tragedia orrenda quella che si è verificata in un’abitazione dell’Ecuador.

Una bambina di nove anni, Maria, ha perso la vita nel corso di una rapina avvenuta in un’abitazione.

Secondo le prime ricostruzioni, come riportato dal Sun, la madre stava facendo il bagnetto alla piccola in una piscina gonfiabile quando hanno fatto irruzione in casa i rapinatori.

Non curanti di quanto stava avvenendo, i malviventi hanno strappato dalle braccia della madre la piccola e l’hanno gettata in piscina, intimando alla donna di consegnare tutti i soldi che si trovavano in casa.

Racimolati i 900 euro, i banditi si sono dati alla fuga non prima di aver legato e imbavagliato la madre, Angelica Murillo.

La donna solo dopo essersi liberata ha iniziato ad urlare chiedendo aiuto, ma quando purtroppo per la piccola non c’era più nulla da fare.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
bambina annegata ecuador rapina

ultimo aggiornamento: 24-11-2021


In arrivo un nuovo decreto Covid: con il super Green Pass, il governo prepara la stretta sui No Vax