Bufera in vista per Amadeus e per gli organizzatori del Festival di Sanremo. Per cercare di mettere in moto la macchina della kermesse nonostante gli impedimenti dei vari DCPM e della pandemia in corso, si era pensato, come scritto ampiamente, all’utilizzo di una bolla all’interno di una nave da crociera, così da poter permettere l’ingresso del pubblico in sala e degli addetti ai lavori come i giornalisti e gli agenti degli artisti.

L’idea sembrava stesse prendendo piede anche se di recente c’erano stati dei dubbi sulla fattibilità dell’attracco della nave nel porto di Sanremo. Invece, proprio ieri sera, il Prefetto della città ligure, Alberto Intini, ha smontato tutti i bei sogni e ha detto “no” all’idea delle presenze all’interno dell’Ariston:

L’attuale Dpcm, in vigore fino a 5 marzo (al massimo resterebbe fuori soltanto la serata finale del 6), non consente spettacoli aperti al pubblico nei teatri e nei cinema anche all’aperto, quindi non c’è alcuna ipotesi di presenza di pubblico né pagante, né su inviti. È ancora tutto in itinere e prima di compiere valutazioni, bisognerà capire l’evolversi della situazione: l’unica cosa che mi sento di dire è che la norma è chiara e Sanremo non sarà un’eccezione”.

A questa perentoria dichiarazione ha fatto eco anche quella del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri che ha aggiunto:

La presenza del pubblico pagante è ovviamente esclusa in partenza, è il dpcm che lo dice e infatti per questa edizione non è mai stato proposto dalla Rai. D’altronde non ho mai sentito parlare nemmeno di invitati.”

A questo punto la situazione sembra chiara e, per correre ai ripari, ad Amadeus, che ha sempre dichiarato che non avrebbe mai fatto Sanremo senza pubblico in sala, non resta che utilizzare dei figuranti stile studio televisivo, anche se resterebbe sempre il problema dei controlli sanitari, dei tamponi e dell’alloggio.

 

 

 

 

 

Crediti Foto: sanremo_festival_2021/instagram


Emergenza Covid, così hanno deciso Stato e regioni: mascherine FFP2 obbligatorie nei negozi e sui mezzi pubblici

Buon compleanno Placido Domingo e Uto Ughi