Mascherine FFP2 obbligatorie nei negozi e sui mezzi pubblici per combattere il virus del Covid-19 che non accenna a rallentare la sua diffusione. Lo hanno deciso la Germania e l’Austria, concordi sulla necessità di inasprire le misure anti contagio: nei due Paesi, in accordo con le Regioni, a partire dal 25 gennaio si dovranno usare soltanto le mascherine FFP2 senza filtro, e non più quelle di stoffa o quelle chirurgiche, sia per entrare nei negozi che per salire a bordo dei mezzi di trasporto pubblico. Il primo ministro bavarese Markus Soeder ha deciso di rendere le FFP2 obbligatorie perchè, ha spiegato, “proteggono gli altri e chi le indossa”. Ha inoltre decretato l’obbligo di sottoporsi al tampone per i pendolari frontalieri. A preoccupare è soprattutto la variante inglese del Coronavirus, arrivata anche in Germania.

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Istituto Robert Koch, la Germania ha superato i 2 milioni di contagi con circa 48mila morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. In Austria, sempre dal 25 gennaio, entrerà non solo in vigore l’obbligo di usare le mascherine FFP2 nei negozi e sui mezzi pubblici, ma verrà anche aumentato il distanziamento fisico a 2 metri.

Entrambi i paesi oltralpe hanno inoltre deciso di allungare il periodo di lockdown: la Germania fino al 14 febbraio, l’Austria fino al 7 febbraio.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
Austria contagi Coronavirus Covid- 19 Germania mascherine FFP2 obbligo

ultimo aggiornamento: 21-01-2021


Lady Gaga e Jennifer Lopez cantano per Joe Biden. La rinascita inizia adesso

Festival di Sanremo 2021. Il Prefetto dice “no” alla presenza del pubblico in sala: “La norma del DPCM è chiara e Sanremo non sarà un’eccezione”