Si sono chiuse alle ore 15 di ieri 21 settembre le votazioni per le Elezioni Regionali 2020 valide per l’elezione dei nuovi governatori. Le Regioni interessate dal voto sono state Toscana, Marche, Campania, Puglia, Veneto, Liguria e Valle d’Aosta.

Ecco tutti i risultati:

 

Elezioni Campania 2020

In totale sono stati sette i candidati in campo per queste elezioni in Campania, con l’affluenza definitiva che è stata del 57,27%. Vincenzo De Luca, governatore uscente, sostenuto dal centrosinistra, ha stravinto, con il 69,51 per cento dei voti. Stefano Caldoro, del centrodestra, ha ottenuto il 17,8 per cento dei consensi; Valeria Ciarambino, dei 5 Stelle, il 10 per cento.

Vincenzo De Luca (centrosinistra): 69,51%

Stefano Caldoro (centrodestra): 17,85%

Valeria Ciarambino (Movimento 5 stelle): 10,1%

Giuliano Granato (Potere al Popolo!): 1,22%

Luca Saltalamacchia (Terra): 1,07%

Sergio Angrisano (Terso polo): 0,16%

Giuseppe Cirillo (Partito delle buone maniere): 0,10%

 

Elezioni Toscana 2020:

In Toscana ha vinto con il 48,62 per cento dei voti (oltre 860 mila, in totale) Eugenio Giani, rappresentante del Pd e sostenuto dalla coalizione di centrosinistra. Susanna Ceccardi, sostenuta dal centrodestra (e in particolare dalla Lega), ha ottenuto il 40,4 per cento dei voti (715mila in totale).

Eugenio Giani (Centrosinistra): 48,62%

Susanna Ceccardi (Centrodestra): 40,45%

Irene Galletti (Movimento 5 Stelle): 6,40%

Tommaso Fattori (Lista civica): 2,23%

Salvatore Catello (Partito Comunista): 0,96%

Marco Barzanti (PCI): 0,90%

Tiziana Vigni (Movimento 3V): 0,43%

 

Elezioni Puglia 2020:

In Puglia ha vinto Michele Emiliano, governatore uscente, con il 46,9 per cento dei voti. Raffaele Fitto, del centrodestra, ha ottenuto il 38,9 per cento dei voti.

Michele Emiliano (centrosinistra): 46,84%

Raffaele Fitto (centrodestra): 38,87%

Antonella Larricchia (M5S): 11,12%

Ivan Scalfarotto (Italia Viva): 1,61%

Mario Conca (Lista civica): 0,89%

Nicola Cesaria (Lista civica): 0,39%

Franco Piero Antonio Bruni (Fiamma tricolore): 0,16%

Andrea D’agosto (Lista civica): 0,13%

 

Elezioni Veneto 2020

In Veneto ha stravinto Luca Zaia, governatore uscente, giunto al terzo mandato, con il 76,8 per cento dei consensi. Il candidato del centrosinistra Arturo Lorenzoni ha ottenuto il 15,7 per cento dei consensi.

Luca Zaia (centrodestra): 76,7%

Arturo Lorenzoni (centrosinistra): 15,78%

Enrico Cappelletti (M5S): 3,25%

Paolo Girotto (Lista civica): 0,88%

Antonio Guadagnini (Lista civica): 0,83%

Paolo Benvegnù (Lista civica): 0,76%

Daniela Sbrollini (Lista civica): 0.62%

Patrizia Bartelle (Lista civica): 0.59%

Simonetta Rubinato (Lista civica): 0.56%

 

Elezioni Liguria 2020

In Liguria a vincere è stato il governatore uscente Giovanni Toti, del centrodestra, con il 56,13 per cento dei voti. Ferruccio Sansa, sostenuto dal centrosinistra ha ottenuto il 38,9 per cento del totale.

Giovanni Toti (centrodestra): 56,13%

Ferruccio Sansa (centrosinistra): 38,90%.

Aristide Massardo (Italia Viva-Psi+Europa): 2,42%

Alice Salvatore (Lista civica): 0.89%

Giacomo Chiappori (lista civica): 0,52%

Riccardo Benetti (Lista civica): 0,46%

Gaetano Russo (Popolo della famiglia): 0,24%

Marika Cassimatis (Lista civica): 0,18%

Davide Visigalli (lista civica): 0,17%

Carlo Carpi (lista civica): 0,08%

 

Elezioni Marche 2020

Nelle Marche a vincere è stato il candidato di centrodestra, Francesco Acquaroli: ha ottenuto il 49,1 per cento dei voti. Maurizio Mangialardi, del centrosinistra, ha ottenuto il 37,3 per cento dei consensi, mentre Gian Mario Mercorelli l’8,6 per cento.

Francesco Acquaroli (centrodestra): 49,1%

Maurizio Mangialardi (centrosinistra): 37,2%

Gian Mario Mercorelli (M5S): 8,6%

Roberto Mancini (Lista civica): 2,30%

Fabio Pasquinelli (Partito comunista): 1,41%

Sabrina Paola Banzato (lista civica): 0,56%

Anna Rita Iannetti (M3V): 0,54%

Alessandra Contigiani (Lista civica): 0,16%

 

Elezioni Valle d’Aosta 2020

In Valle d’Aosta lo scrutinio inizia stamattina 22 settembre, come per le elezioni Comunali. Questa Regione a statuto speciale, che presenta un sistema elettorale proporzionale e non contempla l’elezione diretta del presidente della giunta regionale (che sarà poi votato dal consiglio), vede in sfida 3 formazioni politiche: si tratta di 12 liste che puntano ad ottenere più consiglieri possibili.

Secondo gli exit poll, la Lega è il primo partito, con percentuali al di sopra del 20%, seguita dalla lista di centrosinistra Progetto Civico Progressista (intorno al 15 per cento), Union Valdôtaine, Centrodestra Valle d’Aosta, Vallée d’Aoste Unie e Alliance Valdôtaine.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

TAG:
elezioni regionali 2020

ultimo aggiornamento: 22-09-2020


Viaggi, ecco come saranno i trend autunnali 2020

Pub e ristoranti chiusi alle 22, restrizioni in arrivo verranno annunciate oggi pomeriggio dal Primo Ministro