seggi
Foto Claudio Furlan - LaPresse

 

AGGIORNAMENTO 1.30: Toti stravince: “il più grande successo del centrodestra in questa regione”, e con il 53,46% dei voti a favore si riconferma presidente della regione Liguria

AGGIORNAMENTO 18: E’ sempre più vicina la riconferma di Toti che è dato al 52.8% contro il 41.3% del candidato del Centro Sinistra Sansa e il 2.8 % di Massardo (Lista Civica)

AGGIORNAMENTO 16.30: Al primo exit Poll il presidente uscente Toti (Centro destra) è dato in una forbice tra il 51 e il 55%, Sansa (Centro Sinistra) 38-42%, Carpi (Lista Civica) 0%

Sono sette le regioni che sono interessate alle regionali. Si tratta di Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania, Puglia.

Ad essere interessati sono complessivamente 18.471.692 elettori e un totale di 22.061 sezioni. I seggi hanno aperto alle 7 di ieri e chiuso alle 23, per poi aprire nuovamente questa mattina alle 7 con chiusura definitiva alle 15. Alla chiusura dei seggi seguiranno gli scrutini delle suppletive, del referendum e, appunto, delle regionali.

Complessivamente sono 35 gli aspiranti governatori per 6 Regioni (in Valle d’Aosta l’elezione del presidente è indiretta).

In totale sono nove i candidati in campo per queste elezioni regionali in Liguria.

Carlo Carpi (Lista Carpi)

Ferruccio Sansa (Europa Verde, Movimento 5 Stelle, Sansa Presidente, Partito Democratico, Linea condivisa)

Marika Cassimatis (Base Costituzionale)

Giovanni Toti (Toti Presidente, Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, UDC)

Davide Visigalli (Riconquistare l’Italia)

Giacomo Chiappori (Grande Liguria)

Riccardo Benetti (Rispetto per tutti gli animali)

Aristide Fausto Massardo (Massardo Presidente)

Alice Salvatore (Il Buonsenso)

Gaetano Russo (Il Popolo della Famiglia)

Alla chiusura dei seggi delle 23 di sabato l’affluenza registrata in Liguria è stata del 39,80%

Per seguire i live delle altre ELEZIONI REGIONALI clicca QUI

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti: Foto Claudio Furlan – LaPresse