Lady Gaga e Tony Bennet insieme, un’ultima volta e sulle note di Cole Porter. “Love For Sale”, il nuovo album della star statunitense in collaborazione con l’ultimo grande crooner americano, affonda le sue radici nel jazz, genere in cui la Germanotta si dimostra ancora una volta a suo agio. Accompagnata dall’ennesima performance straordinaria dell’ormai novantacinquenne Tony Bennet, Lady Gaga conferma la sua natura eclettica.

L’album contiene dieci brani
nella sua versione standard e dodici in quella deluxe. Si tratta di classici assoluti del genere, realizzati originariamente dallo strepitoso Cole Porter. I più famosi sono certamente “It’s De Lovely” e “You’re the Top” ma non mancano pezzi come “I Get A Kick Out of You” e “Dream Dancing”.

A rendere il tutto speciale è la straordinaria alchimia tra Lady Gaga e Tony Bennet. La scintilla è scoccata ormai dieci anni fa, quando la Germanotta aveva dato sfoggio delle sue doti canore a un evento benefico. Bennet, conquistato dalla sua performance in tinte jazz, le aveva subito offerto una collaborazione, che ha poi preso vita tre anni dopo.

“Cheek to Cheek” è ormai un pezzo di storia e lo dimostra il successo planetario raggiunto in pochissimo tempo. Oltre alla vittoria del Grammy Award come “Miglior album pop tradizionale”, l’opera è stata anche in cima alla classifica americana degli album Billboard 200 per molto tempo.

“Love For Sale” potrebbe quindi ricalcare le ombre del precedente lavoro di Lady Gaga e Tony Bennet, i cui originali e deliziosi duetti sono il fiore all’occhiello. Di certo, l’album è un’ulteriore dimostrazione della natura camaleontica della cantautrice, che negli anni ha saputo incantare il pubblico di tutto il mondo con dei lavori unici, a tratti rivoluzionari.

La primissima dimostrazione di questa caratteristica peculiare della Germanotta arriva proprio al suo singolo d’esordio: “Just Dance”. Presentato nel febbraio 2008, il pezzo ha pian piano scalato le classifiche della Billboard Hot 100 fino a raggiungere la settima posizione nel 2009. Merito di un ritmo tutto da ballare, come suggerito dal titolo della canzone, e che lasciava intravedere le doti straordinarie dell’autrice.

 

Il successo di “Just Dance” portò Lady Gaga a includere il brano nel suo primo album, quel “The Fame” che fino al 2010 riuscì a vendere 15 milioni di copie in tutto il mondo. Oltre al già citato “Just Dance”, a conquistare la platea fu “Poker Face”, brano che ha segnato la storia contemporanea della musica.

Il secondo estratto di “The Fame” non è solo uno dei pezzi più celebri della carriera della cantautrice statunitense ma è anche uno dei brani musicali più famosi al mondo tra quelli che parlano di poker. Anche in questo caso, il successo fu clamoroso e valse a Lady Gaga la fama mondiale.

Fame che poco dopo venne confermata da “The Fame Monster”, album tra i più controversi della storia recente della musica. I due brani più rappresentativi di questo pezzo di storia sono senz’altro “Bad Romance” e “Alejandro”. Il primo tratta le sensazioni negative che si provano durante e al termine di una brutta storia d’amore, e lo fa con un sound che ricorda molto da vicino quello di “Poker Face”.

A contribuire al successo di “Bad Romance”, però, fu soprattutto il suo celebre video musicale, visivamente forte e spietato. A distanza di anni tutti noi conosciamo Lady Gaga come una delle cantautrici più originali quando si tratta di video e alcuni di questi sono rimasti scolpiti nel nostro immaginario collettivo. “Bad Romance” fu la conferma definitiva di questo tratto così unico della cantautrice, seguito poi da “Alejandro”.
Nel brano viene confermato il tema principale dell’album, ovvero la paura.

In questo caso, nei confronti degli uomini. Si tratta quindi di un lavoro dall’impatto sociale importantissimo, che ancora oggi viene riconosciuto come fondamentale nell’affermazione della parità di genere e che conferma l’unicità di Lady Gaga. Tratti caratteristici che la cantautrice non ha smarrito e che riemergono anche nei suoi lavori più recenti, tra cui il remix dell’album “Chromatica” e il già citato “Love For Sale”.

Fin dagli esordi Stefani Joanne Angelina Germanotta, conosciuta come Lady Gaga, ha deliziato il mondo con la sua musica innovativa, le sue tematiche coraggiose e i suoi video straordinari. Doti, queste, che l’hanno resa un’artista semplicemente unica.

 

 

 

 

TAG:
Album Billboard lady gaga Love For Sale Musica Tony Bennet

ultimo aggiornamento: 20-10-2021


La tragedia di L’Aquila: a 5 anni Sofia viene travolta e uccisa da una porta da calcio. “Una scena straziante”, l’impotente sfogo dei soccorritori

L’agghiacciante confessione dell’assassino di Elena, massacrata a martellate a Brescia: “L’ho aspettata sotto casa. Perché tanta violenza? Perché c’erano dei sentimenti”. E racconta i particolari del pomeriggio