Sono trascorsi quarantuno anni dalla prematura scomparsa di Piero Ciampi, cantautore livornese che più di ogni altro ha incarnato nelle sue canzoni il disagio esistenziale.

Come avvenuto in molti casi, il valore della sua opera è stato scoperto, apprezzato e diffuso dopo la morte attraverso pubblicazioni editoriali e discografiche o eventi a lui dedicati. L’amico Gino Paoli – che gli procurò un contratto con la RCA a metà anni Settanta, oltre a dedicargli interamente l’album Ha tutte le carte in regola (1980) – dice di lui: «Ho sempre creduto che Ciampi fosse quello che valeva di più di tutti noi. Il più poeta, il più lirico, il più artista, il più folle».

Anche Miranda Martino era sua cara amica; si conobbero in un ristorante a Piazzale degli Eroi a Roma, dopodiché Piero iniziò a frequentare casa sua dove le accadeva spesso di emozionarsi e commuoversi ascoltandolo suonare e cantare. C’è di più: in nome della loro amicizia, Ciampi le donò una poesia che ha custodito in un cassetto per tutti questi anni, nutrendo sempre il desiderio grande di farla musicare.

Il momento è arrivato e Nero bianco e blu è finalmente una canzone grazie all’incontro – reso possibile dal comune amico Jurij Ricotti – con il cantautore romano Mauto che ha rivestito il testo di una musica intensa e struggente, «cogliendone perfettamente l’essenza, come se avesse conosciuto Ciampi di persona», a detta della stessa Martino.

Le due voci, registrate dal vivo e accompagnate dal solo pianoforte, danno vita a un momento di altissima bellezza, dove c’è tutta l’autenticità di un sentimento condiviso e la voglia di imprimerlo per renderlo eterno. La Martino ha ancora classe da vendere, forza vocale ed espressiva da abbagliare; Mauto la segue alla grande mettendo la sua arte al servizio di un’interprete eccezionale.

Il video di Nero bianco e blu, realizzato con l’amichevole partecipazione degli attori Vania Della Bidia e Giorgio Caputo e prodotto da Domenico D’Angelo per Eea Music e diretto da Claudio Piccolotto, è disponibile su YouTube.

Il duetto con Miranda Martino è contenuto nel nuovo album di Mauto intitolato Il tempo migliore – Acustico, uscito il 9 aprile e gemello dell’omonima versione in studio pubblicata lo scorso novembre, regalando a questo secondo capitolo una peculiarità e un’essenza diversa.

Nato per mettere a nudo la genesi e l’emozione dei brani raccolti nel precedente lavoro, il suo autore lo descrive così: «Questo disco esce a distanza di poco dal suo gemello in versione “studio”. Le canzoni nascono spesso in modo semplice: con un solo strumento, in un luogo qualunque, in un momento indefinito, e diventano poi qualcosa di più, arricchendosi di suoni e suggestioni. Ma è nel momento in cui nascono, semplici, che hanno la loro forza e la loro ragione nel tempo. Ed ho voluto allora fermarle così, piano e voce, dal vivo, senza orpelli, nude e vere come sono nate, in questo tempo “stonato” che, si spera, diventi finalmente quel tempo migliore che tutti aspettiamo».

Siti Ufficiali: www.mauto.uswww.facebook.com/MautoMusic

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA ANDREA DIRENZO

Chicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Crediti Foto: ALESSIO LORI


Mietta è la Mina del sud che Serena Rossi sgancia per la finale di “Canzone Segreta”. Canta “Se telefonando” per Adriano Panatta ed è boom: picco di share oltre il 16% e pioggia di tweet – VIDEO

Auguri Mara!!! Gli 80 anni di Mara Maionchi in una playlist