SONO IO | LA RECENSIONE

L’abbiamo visto pochi giorni fa sull’importante palco del Concertone del Primo Maggio di Roma, ma l’avevamo scoperto nel 2018 con lo splendido disco d’esordio in inglese “Rebirth” (Carosello Records) e, visti la pazzesca potenza vocale ed il carisma di quelle dodici tracce così segnanti, la voglia di sentirlo cantare nella lingua madre era legittima. Ed è così che Marco Zitelli, in arte e in musica Wrongonyou, classe grottaferratese 1990, ci accontenta l’anno successivo con “Milano parla piano” e due anni dopo con “Sono io”, entrambi fuori per la storica etichetta milanese Carosello Records, l’ultimo preceduto dal singolo sanremese “Lezioni di volo” (vincitore del Premio della Critica Mia Martini all’interno della categoria Nuove Proposte della settantunesima edizione del Festival di Sanremo).

E sì che quando uno canta nella propria lingua è un po’ come spogliarsi in mezzo alla gente e Wrononyou lo fa in maniera sublime. La forza di questo bel disco risiede, in primis, nella voce di questo giovane trentenne: potentissima ed energica, limpida e pulita, genuina e senza fronzoli, Wrongonyou canta in maniera forte ed aggraziata, ed il messaggio arriva con la potenza di un proiettile e la leggiadria di un passo di danza al contempo. Il fascino di questo lavoro sta nell’abile maestria folk-pop di Wrongonyou di agganciare un sound squisitamente contemporaneo, dal sapore un po’ urban, stravolgerlo, masticarlo e risputarlo in una veste totalmente propria e riconoscibilissima, che coniuga, con charme, forma e sostanza. Manifesto dell’album è il bel singolo “Solow”, crasi dell’aggettivo italiano “solo” e di quello inglese “low”, letteralmente “scarico, abbattuto”: il ritmo meravigliosamente trascinante del brano è un compromesso tra la più squisita orecchiabilità dello stesso e l’acume della riflessione sulla difficile conquista della stabilità interiore nel turbinio della lotta all’equilibrio con sé stessi, nel risultato di un pezzo, e di un album tutto, in cui ragionata considerazione e fascinazione trovano il perfetto contrappeso.

VOTO: 8/10

AGGETTIVO: TRASCINANTE

TRACKLIST 

1. Sono io

2. Solow

3. Lezioni di volo

4. Vertigini

5. Nada

6. Bon Iver

7. Prima che mi perda ancora

8. Torniamo da noi

9. Nonno Bruno

10. Amor proprio

 

ALBUM: SONO IO

ARTISTA: WRONGONYOU

ANNO: 2021

ETICHETTA: CAROSELLO RECORDS

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ₩ Wrongonyou ₩ (@wrongonyou)

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Rubrica, DISCOTECHÈ. “P60lo Fr3su” di Paolo Fresu

Sorriso grande: Alessandra Amoroso è sempre la stessa