Manca l’immediatezza melodica di “Cinema”, tuttavia Samuel in “Occhiali da sole” riesce a sciorinare tutta la sua classe ed eleganza al servizio di un pezzo semplice di purissimo elettropop senza particolari orpelli o sovrastrutture. Va bene così

OCCHIALI DA SOLE|LA RECENSIONE

Samuel ci prende gusto; dopo l’ottimo successo di “Cinema“, hit dell’estate 2021 condivisa con Francesca Michielin, l’artista torinese ha deciso di ritentare la strada dei tormentoni proponendo per la stagione 2022 “Occhiali da sole, singolo pubblicato il 24 giugno 2022 per Sony Music, confermando la sua più grande caratteristica: essere un Maestro del pop, con un marchio raffinato, elegante che non rinuncia a delle interessanti parentesi che schiacciano l’occhio all’alternative.

Una corsa in solitaria stavolta per la voce dei Subsonica, nuovamente alle prese con un brano quadrato di stampo elettropop, impreziosito da un’ottima produzione – curata a sei mani dallo stesso Samuel con Davide Pavanello ed Andrea Bonomo, autori anche del testo – che riesce nel quasi impossibile intento di sciorinare tutti gli stilemi estivi possibili filtrati però attraverso una lente personale, adeguata alla cifra stilistica del diretto interessato, e per questo motivo interessante.

Rispetto a “Cinema” però la presa è molto meno ammiccante e immediata. A mancare in questo caso è proprio quell’avvolgente linea melodica del ritornello, francamente irresistibile nell’episodio precedente, stavolta dispiegata in una modalità più sognante, ampia ma comunque godibile. Un altro tassello che aggiunge solidità al percorso da solista del cantante, ben avviato e coerente in attesa però del primo grande scossone, del banger indimenticabile (sempre che l’artista lo desideri).

VOTO: 6+

AGGETTIVO: ELEGANTE

ARTISTA: SAMUEL
SINGOLO: OCCHIALI DA SOLE
ANNO: 2022
ETICHETTA: EPIC
AUTORI: ANDREA BONOMO, DAVIDE PAVANELLO, SAMUEL UMBERTO ROMANO

LEGGI Tormentoni Italiani dell’Estate 2022, Diario e Playlist in aggiornamento

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Propaganda è 100% Fabri Fibra (anche se non sembra)

Francesca Michielin: Bonsoir è il pezzo giusto al momento giusto