I Pinguini Tattici Nucleari con “Giovani wannabe” rimarcano tutto il loro stile, scalando le classifiche con personalità

GIOVANNI WANNABE| LA RECESIONE

In ogni estate che si rispetti c’è sempre il pezzo-sorpresa, quella hit bomba non prevista che spariglia le carte in tavola diventando un istant tormentone da cantare a gran voce. Ecco, quest’anno a ricoprire questo ruolo sono stati i Pinguini Tattici Nucleari con la loro “Giovani Wannabe“, pubblicata lo scorso 27 maggio per Columbia/Sony Music Italy.

Il grande merito dei PTN è quello di aver catturato su larga scala un’intera generazione: la generazione Instagram, se così possiamo chiamarla, universitaria e post universitaria, costruendo con naturalezza dei testi in cui combaciano sagacia e quotidianità, ironia e sentimento, edulcorando involontariamente la lezione di Francesco Sole, il creator divenuto celebre per pubblicare delle foto con i post-it proprio su Instagram contenenti dei suoi aforismi.

Ecco, l gruppo capitanato da Riccardo Zanotti ha la capacità di trasformare in musica dei claim, degli slogan, come appunto “Giovani wannabe“, in cui in modo intelligente e piacione al punto giusto si compie una vera e propria metafora generazionale, utilizzando però il punto di vista della band in prima persona. Tanti i versi d’effetto, da “Si nasce da soli, si muore solisti”  a “Spaccami come Hendrix con la Stratocaster, fai uscire le mie ansie, ma non chiedi il cachet“, parole idonee per descrivere i principali problemi dei loro coetanei, avvolti in un futuro spaventoso e senza certezza alcuna.

Insomma, è un approccio che deve piacere. Tuttavia ai Pinguini va dato il merito di aver fatto incetta di ascolti e streaming in una stagione musicalmente così complicata mettendo sul piatto tutta la loro essenza, senza cadere in facilonerie caraibiche o in telefonati artifici radiofonici. I PTN sono questi, prendere o lasciare.

VOTO: 7

AGGETTIVO: INTELLIGENTE

ARTISTA: PINGUINI TATTICI NUCLEARI
SINGOLO: GIOVANNI WANNABE
ANNO: 2022
ETICHETTA: COLUMBIA/SONY MUSIC RECORDS
AUTORI: MARCO PAGANELLI, RICCARDO ZANOTTI

LEGGI Tormentoni Italiani dell’Estate 2022, Diario e Playlist in aggiornamento 

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Melancholia: Lose my mind again è il pop alternative di cui avevamo bisogno

Tommaso Paradiso, Piove in discoteca: tutta colpa degli anni Ottanta