Gli Aventura incontrano Raul Casadei? Sì, tutto è possibile nell’universo de “La Ola”, il nuovo singolo di Gianni Morandi che pur non spiazzando più dimostra di sperimentare il quadruplo rispetto ai più giovani

LA OLA|LA RECENSIONE

L’effetto sorpresa scompare, l’interesse resta. Arrivano sensazioni contrastanti dopo l’ascolto de “La Ola“, il singolo estivo che Gianni Morandi ha proposto per come tormentone per l’estate 2022, pubblicato lo scorso 15 luglio per Epic/Sony Music. Sì perché da una parte la svolta jovanottiana (anche stavolta compare Lorenzo Cherubini in scrittura) dell’eterno ragazzo non fa più sobbalzare dalla sedia (considerato la follia allucinogena de “L’allegria” e la fortunata “Apri tutte le porte sanremese”), dall’altra però la commistione di generi sciorinata in questo episodio non lascia certamente indifferenti.

Nello specifico il cantante bolognese – che si appresta a condurre per la terza volta il Festival di Sanremo, stavolta a fianco di Amadeus – ha deciso di unire il mondo della bachata caraibica (genere fino a qualche tempo fa Principe della stagione estiva) con quello più radicato alla sua terra, il liscio. Facendo incontrare in soldoni gli Aventura e Raul Casadei, Morandi ha confezionato un pezzo molto audace e per certi versi coraggioso, in quanto sì molto semplice, ma non di presa magnetica come i passaggi precedenti.

Pur risultando leggermente piatto, la leggenda della musica italiana compie un altro passo in avanti in termini di sperimentazioni, dispiegando una melodia romantica e appassionata su uno sfondo di percussioni super-estive e assolutamente ballabili. Può piacere e non piacere, sia chiaro. Ma gli altri cosa hanno fatto? Le nuove generazioni cosa propongono? Ora e per sempre, evviva Gianni Morandi.

VOTO: 5

AGGETTIVO: RIPETITIVA

ARTISTA: GIANNI MORANDI
SINGOLO: LA OLA
ANNO: 2022
ETICHETTA: EPIC
AUTORI: JOVANOTTI, RICCARDO ONORI

LEGGI Tormentoni Italiani dell’Estate 2022, Diario e Playlist in aggiornamento

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Nada, In mezzo al mare: la paura e l’attrazione dell’abisso

Eros Ramazzotti trova il punto d’incontro in “Ama”