Parte come un pezzo Itpop dei Thegiornalisti, finisce con un solo di sax gentile e corposo. “Mal di gola” segna un ulteriore passo in avanti nel percorso artistico dei The Kolors.

MAL DI GOLA | LA RECENSIONE

Accontentarsi mai. Prosegue a gonfie vele l’evoluzione artistica dei The Kolors, una delle band più interessanti mai uscite da un talent, in questo caso “Amici“. Tutto si può rimproverare a Stash e compagni, tranne non essere coerenti e ben focalizzati sul proprio percorso. Una prova evidente è “Mal di gola“, l’ultimo singolo pubblicato il 28 gennaio 2021 per Island/Universal Music Italy.

Per l’occasione il gruppo partenopeo abbandona il frizzantissimo funky dell’episodio precedente, “Non è vero“, per abbracciare un sound più pastoso che, in un certo senso, rimanda non solo agli anni 70 e 80, ma anche agli anni dieci del 2000. Ebbene sì. Perché in tutta la prima prima parte riecheggia in modo prepotente l’intuizione dei primi TheGiornalisti, per intenderci quella del piccolo cult “Fuoricampo“.

Una scelta quasi spiazzante che disorienta l’ascoltatore, il quale trova però la rotta dopo settantasei secondi, quando a seguito del primo inciso entra una ritmica spiccatamente 80’s che culla la bella melodia disegnata dai Nostri fino alla coda, dove spicca anche uno squisito tocco di gusto, ovvero l’introduzione, forse troppo breve, di un solo di sax.

Se nel brano precedente si citava Pino Daniele, a questo giro a essere tributato è Vasco Rossi, nello specifico “Siamo solo noi“, monumento della nostra cultura pop, da cui i The Kolors sembrano attingere sempre di più confezionando dei brani adatti a tutti i palati senza perdere né l’eleganza né tanto meno la propria identità. Ben fatto.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: FRESCO

ARTISTA: THE KOLORS

SINGOLO: MAL DI GOLA

ANNO: 2021

ETICHETTA: ISLAND/UNIVERSAL MUSIC ITALY

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Con “OK” Gazzelle fa la scarpetta all’ITpop

La Rappresentante di Lista, “Alieno”: il countdown prima dell’esplosione