Divertimento e brillantezza nel nuovo singolo di Elisa, in attesa della sua partecipazione al Festival di Sanremo 2022.

 SETA| LA RECENSIONE

Anche Elisa si è dardadizzata, ma a modo suo. Si sente davvero tantissimo l’impronta di Dario Dardust Faini in “Seta“, il nuovo singolo della cantautrice friulana pubblicato il 23 ottobre 2021 su etichetta Island Records, nato per ammissione stessa della diretta interessata da un sano momento di libertà e spensieratezza artistica in una sessione con il noto producer e con il songwriter Davide Petrella.

Il tema della canzone è senza pretese: l’episodio cerca infatti di descrivere con buona immediatezza l’inebriante sensazione di leggerezza ed euforia che solo una relazione può dare (al contrario del videoclip che tratta del delicato tema della violenza sulle donne), spalmata in un’architettura super pop, molto incentrata sull’elettronica. Se fosse stata cantata da chiunque altro si sarebbe trattato di un mezzo disastro. Elisa invece è riuscita nell’intento non facile di rendere prezioso anche un divertissement all’apparenza innocuo.

Tre sono gli elementi che funzionano: il ponte, sapientemente tensivo e iper melodico. L’inciso, sorprendentemente molto stretto, interpretato in modo molto dritto che sfuma in una sezione strumentale firmata proprio da Dardust, magari non nuovissima ma davvero funzionale.

A differenza di molte colleghe però, la nativa di Monfalcone non si è lasciata schiacciare dall’enorme personalità del musicista, surfando sulla produzione, divertendosi, e regalando al pubblico un brano diverso rispetto ai propri standard che, potenzialmente, lascia ben sperare per il futuro. Anche a Sanremo 2022 la cantante si presenterà con queste vibes? Sarebbe una bella sorpresa. D’altronde tutto ciò che tocca Elisa diventa oro. Altro che seta.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: SPENSIERATO

ARTISTA: ELISA

SINGOLO: SETA

ANNO: 2021

ETICHETTA: ISLAND RECORDS / UNIVERSAL MUSIC

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per scoprire i vincitori dell’OA PLUS MUSIC AWARDS 2021


Nessuno mi può giudicare: l’omaggio a Caterina Caselli

Ariete, Club: un piccolo grande passo