DON’T WORRY | LA RECENSIONE

Dopo quattro banger di rara presa, il sanremesePer un un milione” e le tre mine estive “Non ti dico no” (feat Loredana Bertè), “Mambo salentino” e “Karaoke” (feat Alessandra Amoroso), era arrivato il momento per i Boomdabash di mostrare anche al pubblico mainstream un altro lato della loro artisticità. Ed ecco allora che la band pugliese ha voluto rilasciare “Don’t worry“, il nuovo singolo pubblicato il 13 novembre che anticipa la relase del primo best of, fuori il prossimo 11 dicembre per Soulmatical Music/Polydor.

Un brano improntato sulla tenerezza, sulla rassicurazione; un invito a pensare positivo nonostante il terribile momento buio che, tutti, nessuno escluso, stiamo attraversando. Al netto dell’ottima intenzione, e della scelta assolutamente giusta di voler mettere in luce un lato più intimo e meno fancazzista, il pezzo, così per come è stato confezionato, risulta telefonato quasi ai massimi termini, complici tante, troppe, frasi che suonano un po’ troppo retoriche. A peggiorare il tutto un coro di voci bianche nell’inciso che cosparge l’aria di atmosfera natalizia.

Nulla di male, ci mancherebbe altro; ma da un gruppo con un talento del genere ci si aspetta sempre qualcosa di più, soprattutto nei passaggi più riflessivi (basti pensare alla potente “Un attimo“, datata 2016), anche ora che, con estremo merito, sono riusciti arrivare al cuore di tutti dopo anni e anni di gavetta concerti. Sarà per la prossima volta.

VOTO: 5/10

AGGETTIVO: TELEFONATO

ARTISTA: BOOMDABASH

SINGOLO: DON’T WORRY

ANNO: 2020

ETICHETTA: SOULMATICAL/POLYDOR

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


AmaSanremo: Autogol con Galea, dentro Folcast e Davide Shorty. LE PAGELLE della quinta puntata

X Factor 2020: una playlist condivisa per i 4 giudici