Oggi, 25 novembre, festeggiamo il compleanno di Giorgio Faletti: un artista anomalo nel panorama italiana, che solitamente vuole gli artisti incasellati in ambiti ben precisi, eppure nella sua, seppur breve vita, Giorgio Faletti ha vissuto mille vite, cambiando punti di vista e mettendo in tutti i “lavori” che praticato professionalità e ispirazione, passione e intensità.

Nato ad Asti nel 1950, esordisce, dopo gli studi presso la scuola teatrale Quelli di Grock, al Derby, storico locale di cabaret milanese. Arrivano le trasmissioni tv coi cui diventa un affermato comico, irriverente e scanzonato, per affidarsi poi al mondo musicale (con la complicità del cantautore e produttore Danilo Amerio) come cantautore impegnato, partecipando al Festival di Sanremo ben 3 volte, nel 1992 con “Rumba di tango” insieme ad Orietta Berti e poi come solista nel 1994 con “Signor Tenente” e nel 1995 con “L’assurdo mestiere“. Il suo modo di giocare con le parole e le sua vena melodica affascinano interpreti importanti della canzone italiana che affidano la propria voce alla sua penna: scrive per Mina “Traditore” (nel 1991) e “Compagna di viaggio” (2011), per Milva l’album “In territorio nemico” del 2007, per Angelo Branduardi l’album “Il dito e la luna” del 1998, per Gigliola Cinquetti “Giovane e vecchio cuore” (disco del 1995) e poi per Dik Dik, Fiordaliso, Drupi, Dario Baldan Bembo (i due collaborano all’album omonimo del cantante milanese del 1979).

Si reinventa come attore drammatico, ma soprattutto come scrittore di thriller, con cui ottiene un grandissimo successo (tra cui “Io uccido” e “Niente di vero tranne gli occhi“).

PLAYLIST | FALETTI 70

Nella playlist FALETTI 70 i suoi pezzi più famosi, alcuni brani da riscoprire (come “Re di foglie”, “Fango”, “Nudi”,”Va tutto bene”, “Ballerini”, “G.”, “L’ombra” e il duetto con Danilo Amerio “Il pagliaccio e il musicista“) e le canzoni scritte per Mina, Milva (“Cambio d’identità”, “Jacques”, “Maledetto”, “La donna che voleva esser marinaio”), Gigliola Cinquetti (“Giovane vecchio cuore”, “Rosa rosae”), Dik Dik (“Io te e l’infinito”), Fiordaliso (“Mascalzone“), Dario Baldan Bembo (“Le parole non servono”), Angelo Branduardi (“Il giocatore di biliardo”, “La leggenda del collezionista”, “Confesso che ho vissuto”, “L’apprendista stregone”), Marco Masini (“Gli anni che non hai“), che interpreta anche la cover di “Signor Tenente” e per l’attrice del suo ultimo spettacolo, Chiara Buratti (“Confessioni di un pianoforte”, “Alias”, “La donna che non c’era”). Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Rubrica, SPAZIO MENTE. Focus sulla violenza sulle donne

Fiorella Mannoia contro la violenza sulle donne: “Voglio essere libera di andare in camera di qualcuno per fare sesso e poi dire no”