Torna l’idolo mondiale della musica latina Maluma. Dopo il grande successo dell’album “Papi Juancho”, con cui ha scalato anche le classifiche italiane del 2020, celebra i suoi 27 anni pubblicando “#7DJ (7 Days in Jamaica)” il suo nuovo visual album.

Disponibile in digitale proprio dal giorno del suo compleanno, ovvero il 29 gennaio, il nuovo progetto include 7 brani e 7 video connessi tra di loro. Un viaggio audiovisivo che accompagna Maluma nell’esplorazione del cuore della Jamaica, dove l’artista abbandona i fronzoli della fama entrando in contatto con una nuova realtà, arricchita dagli abitanti, dalla musica e dallo spirito di libertà dell’isola. Il cortometraggio, girato tra Jamaica e Los Angeles, è stato prodotto da 36 Grados.

In “#7DJ” il cantautore porta il suo sound in una direzione del tutto inaspettata, fondendo la musica Latin Urban con reggae e dancehall, collaborando con musicisti e con rinomati artisti jamaicani come Ziggy Marley e Charly Black, e inserendo strumenti della tradizione jamaicana, come trombe, sassofoni, bassi e batterie. Sebbene ogni traccia abbia uno stile distinto, sono tutte perfettamente interconnesse; il risultato è un capolavoro della musica Latin Urban che è rigenerante e magico quanto il viaggio che l’ha ispirato.

L’idea del visual album è nata più di un anno fa durante un viaggio di sette giorni, assieme ai suoi amici più cari e ai suoi collaboratori di sempre, in Jamaica, luogo che Maluma ha sognato di vedere fin da quando era bambino. Maluma si è immerso nella vita e nei suoni dell’isola, trascorrendo il tempo a scrivere e creare ogni giorno nuovi suoni e connessioni, in un viaggio che lui stesso descrive come un’esperienza che gli ha cambiato la vita.

«Quei 7 giorni in Jamaica sono arrivati in un momento in cui avevo bisogno di evadere e rilassarmi, dopo aver lavorato senza tregua per sette anni… arrivando addirittura a domandarmi se avrei dovuto continuare a fare musica. Dopo un viaggio introspettivo alla ricerca di me stesso sono tornato totalmente cambiato, pieno di ispirazione e ho realizzato che la musica non è solo quello che faccio ma è parte di chi sono, di come vivo e interpreto la vita» racconta Maluma.

“#7DJ” è stato prodotto da Edgar Barrera “Edge”, Johany Alejandro Corral “Nyal” e The Rude Boyz (Kevin “ADG” Jimenez e Bryan Lezcano “Chan El Genio”). I testi dell’album sono tutti firmati da Maluma insieme a Edgar Barrera, Vicente Barco, Johany Corral “Nyal”, Kevin Jimenez, Bryan Lezcano, Miky La Sensa, Ziggy Marley e Charly Black tra gli altri.

TRACKLIST

Di seguito la tracklist di “7 DIAS EN JAMAICA”.

01. Tonika feat. Ziggy Marley
02. Love feat. Charly Black
03. Chocolate
04. Agua de Jamaica
05. Desayun-Arte
06. La Burbuja
07. Peligrosa

LA COVER E LA MOSTRA POP-UP

La cover dell’album è stata creata dall’artista colombiano Federico Uribe, noto per realizzare sculture e opere d’arte attraverso l’utilizzo di materiali riciclati. L’artwork creato con pezzi di plastica riciclati è uno spettacolare ritratto di Maluma, che verrà messo all’asta e il cui ricavato sarà interamente devoluto alle associazioni ambientaliste no-profit presentate dalla fondazione El Arte De Los Sueños di Maluma.

Con l’idea di realizzare una mostra pop-up sostenibile a Miami per l’uscita di “#7DJ”, Maluma ha scelto altri sette pezzi d’arte di Uribe realizzati con materiali di uso quotidiano in rappresentanza di ogni canzone dell’album. Lo spettacolo resterà aperto al pubblico per un mese e sarà visitabile virtualmente da ogni parte del mondo. Parte del ricavato di ciascuna vendita sarà destinata alle seguenti organizzazioni no-profit con sede in Colombia: Fundación Amigos del Mar, Jardín Botánico de Cartagena e Stand Up Providencia.

LEGGI ANCHE >>> “Papi Guancho”: Maluma tra divertimento e sbadigli

BIOGRAFIA

Maluma è nato a Medellin, e il suo nome d’arte è formato dalle prime due lettere dei nomi di suo padre, di sua madre e di sua sorella. Vincitore del “Best Contemporary Pop Vocal Album” con “F.A.M.E” ai Latin Grammy 2018, è uno degli artisti più popolari sui social media con oltre 23 milioni di fan su Facebook, 6 milioni di follower su Twitter e 56 milioni di follower su Instagram (rendendolo il principale esponente maschile di musica latina su Instagram e il primo ed unico ad aver raggiunto 50 milioni di follower). Il suo canale YouTube/VEVO ha totalizzato più di 9 miliardi di visualizzazioni e ha più di 24 milioni di iscritti che gli sono valsi la vittoria di 1 YouTube Diamond Play Button Award. Con il “Maluma World Tour” ha raggiunto un successo non paragonabile a nessun altro artista latino, con oltre 1 milione di biglietti venduti in 105 concerti in tutto il mondo solamente nel 2017 e diventando l’artista latino ad aver venduto il maggior numero di biglietti per i suoi concerti nel mondo. Nel 2018 e 2019 ha registrato sold out ovunque negli Stati Uniti e in Europa: tra gli altri, sold out alla Madison Square Garden Arena (New York), all’American Airlines Arena (Miami) e due The Forums (Los Angeles). Il suo tour mondiale “11:11” ha registrato il sold out a Yarkon Park di Tel Aviv, la più grande location per concerti di Israele (oltre 60.000 persone). In occasione del suo concerto da headliner al 18° Festival Annuale di Mawazine a Rabat (Marocco), ha stabilito il record assoluto di presenze cantando di fronte a 200.000 persone; e si è inoltre esibito per la prima volta a Riyadh, in Arabia Saudita, davanti a 25.000 persone. Nel 2018, Maluma è entrato nella scena della moda con il suo stile provocatorio, giovane e autentico, che ha portato Vogue a nominarlo “Menswear Icon in the Making” e “Men’s Fashion Newest Muse” e GQ “Man of the Year” da GQ. Nel 2019, ha partecipato per la prima volta al Met Gala ed è stato uno dei primi artisti urban latin di questa generazione ad essere invitato da Anna Wintour. Dalla firma con Sony Music Latin nel 2015, Maluma ha pubblicato 5 album: Pretty Boy Dirty Boy (2015), F.A.M.E. (2018), 11:11 (2019), PAPI JUANCHO (2020) e 7DJ (2021). Maluma è l’artista più giovane ad essere stato contemporaneamente al primo e al secondo posto nella classifica Latin Airplay di Billboard (“Sin Contrato” e “Chantaje)”, che l’ha visto conquistare il #1 per ben diciotto volte nella sua carriera.

Il cantautore è reduce dal recente successo del singolo “Hawaii”, che ha raggiunto il #2 della Top 50 Global di Spotify e ha totalizzato oltre 1.5 miliardi di stream in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE >>> Maluma, “Hawái” e l’arte di tenere banco con il gossip

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – IL BLOG DI UGO STOMEO

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Cinema. “La nave sepolta”

SANREMO 2021: Scopriamo Fulminacci