Sotto l’albero c’è il nuovo lavoro del figlio di Stefano Rosso, che mostra una crescita artistica e personale

E’ uscito il 20 dicembre “IndieJesto”, il nuovo progetto discografico di Jesto.

In questo progetto il figlio di Stefano Rosso abbandona il rap per immergersi in un nuovo genere, mostrando una crescita artistica e personale già maturata in parte con il precedente album “Buongiorno Italia” (2018), nel quale per la prima volta Jesto ha mescolato chitarre e sintetizzatori, mandolini e 808.

Con “IndieJesto” l’ abbandono delle sonorità hip-hop è dichiarato.

Jesto racconta: « “IndieJesto” è il mio primo disco d’amore: un progetto frutto della spontaneità, concepito in un weekend in campagna tra il fuoco del camino ed i bicchieri di vino». Ne emerge un suono originale, volutamente asciutto e crudo, con la voce e la chitarra a dominare su tutto il resto, usando gli arrangiamenti in maniera minimale. Un disco che si può ricantare anche semplicemente con una chitarra in mano, come da tradizione italiana.

«Il bello dell’assoluta indipendenza musicaleha ancora aggiunto Jesto -, è che posso far uscire quello che voglio, quando e come voglio. Posso permettermi di far uscire un disco a sorpresa, sotto Natale, senza dover per forza anticiparlo con dei singoli, fregandomene delle dinamiche classiche dell’industria musicale. Quando ho bisogno di comunicare lo faccio, senza previsioni o calcoli. Attualmente questo approccio spontaneo, oltre che nella fase compositiva, anche nella parte promozionale, esprime al meglio il mio modo di essere e la mia visione della musica. Le tempistiche e le regole del mercato non si sposano con la mia necessità di comunicare in maniera sempre nuova».

In “Indiejesto” i testi sono stati scritti da Jesto e Alessandro Duca, musiche di Andrea Tarquini e arrangiamenti di Romeo Gottardi. Jesto, pseudonimo di Justin Yamanouchi, è noto per il suo stile ironico e dissacrante, precursore di molte tendenze dell’Hip-Hop italiano. In attività dal 2005, ha pubblicato 5 album ufficiali.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Cinema. Premio “Vincenzo Crocitti” 2019: omaggio alla carriera a Francesco Nuti. Fra gli “Attori in carriera” anche David Montesi

Musica Internazionale, Nuove Uscite. Kelly Rowland: “Love you more at Christmas time” AUDIO, TESTO E TRADUZIONE