Torna il consueto appuntamento settimanale con l’OA PLUS International Chart, la classifica dei migliori dieci brani internazionali secondo la Redazione di OA Plus.

Una top 3 che resiste e non demorde quella di questo week, con Silvia Pérez Cruz, Moses Sumney e Mary J Blige. Fior di debutti e novità, a partire da Kylie Minogue, Amy Macdonald e Adrianne Lenker.

???? #10 LADY BLACKBIRD – COLLAGE

Apre la nostra settimana Lady Blackbird con il suo ultimo singolo “Collage”. Per l’artista jazz questo è il terzo singolo che anticipa il suo album di debutto “Black Acid Soul. “Collage” segue il rilascio di “Blackbird” e “Beware the Stranger”.

Sebbene sia rimasta fedele alle sue radici jazz, in questo brano Lady Blackbird ha deciso di cimentarsi in un soul psichedelico anche grazie all’aiuto del produttore Chris Seefried.

???? #9 KYLIE MINOGUE – I LOVE IT

Al nono posto troviamo “I love it” di Kylie Minogue. Per la popstar australiana questo è il terzo singolo, dopo “Say Something” e “Magic”, estratto dall’album “Disco”, il cui rilascio è previsto il 6 novembre.

“I Love it” vede alla produzione Biff StannardDuck Blackwell e unisce sound tipici della musica disco misti con quelli più moderni. L’aggiunta delle trombe da ancor più grinta e carica alla canzone.

???? #8 OSCAR JEROME – GIVE ME WHAT YOU STOLE FROM ME (NIGHTMARES REMIX)

“Un brano che avevo pubblicato qualche anno fa. L’abbiamo suonato dal vivo per un po’ e nel tempo è cambiato, diventando più allegro e funky e volevo che le persone sentissero”, racconta Oscar Jerome su “Give Back What U Stole From Me”, singolo estratto dal suo album d’esordio “Breathe Deep”.

Il remix che vi presentiamo è a opera del dj inglese Nightmares on War e debutta alla #8.

???? #7 ANDRIANNE LENKER – ZOMBIE GIRL

Adrianne Lenker torna come solista, dopo l’esperienza con i Big Thief, con l’album Songs. All’interno vi troviamo il singolo “Zombie Girl”, il cui video è uscito lo stesso giorno dell’album ed è ambientato all’interno di una casetta nei boschi.

“La cabina di una stanza sembrava l’interno di una chitarra acustica… è stata una tale gioia sentire le note riverberare nello spazio che sono grata che questa musica sia nata. Queste canzoni mi hanno aiutato a guarire. Spero che almeno in qualche modo questa musica possa essere tua amica” dichiara la cantautrice indie-rock.

⏹ #6 OMAR APOLLO FEAT RUEL – WANT U AROUND

“Dopo che hai provato di tutto e non è ancora abbastanza, sai che dovresti rinunciare a quella persona, ma qualcosa ti impedisce di rinunciare all’idea di stare insieme un giorno”: così Omar Apollo definisce “Want u Around”, il suo ultimo singolo proveniente dal suo nuovo album “Apolonio”.

Il brano racconta proprio della mancanza di una persona per cui si provano sentimenti non ricambiati. “Want U Around” è stata prodotta dallo stesso Omar e vede la partecipazione del fratello Ruel.

???? #5 AMY MACDONALD – CRAZY SHADE OF BLUE

Torna l’artista scozzese Amy Macdonald con il suo nuovo singolo “Crazy Shade of Blue”. Per l’artista di “This Is The Life”, questo segna il suo ritorno alle scene musicali dopo una lunga assenza. Il singolo è estratto dalla sua ultima fatica discografica “The Human Demands”, quinto album della sua carriera nonché il suo album più personale.

???? #4 SEBA KAAPSTAD FEAT. ODISEE – I’M SCARED

Ad una settimana dal rilascio del loro ultimo album “Konke”, i Seba Kaapstad ci deliziano con il loro singolo “I’m Scared”. Il singolo vede la partecipazione dell’artista Oddisee e unisce jazz e hip-hop, una fusione che si vedrà molto spesso nell’album.

⬇️ #3 MOSES SUMNEY – ME IN 20 YEARS

Apre la top 3 di questa settimana Moses Sumney alle prese con il singolo “Me in 20 years”. Un brano in cui l’artista si chiede se tra vent’anni sarà ancora solo e che si allinea al tema della solitudine, tema centrale nell’album græ.

Il brano è stato rilasciato il 6 gennaio, mentre il video è uscito 7 mesi dopo. Nel video possiamo vedere Moses, in versione anziana, che vive in un ambiente decadente e si chiede del suo futuro prima di cadere nel vortice oscuro del suo materasso.

LEGGI LA RECENSIONE: Moses Sumney abbatte gli stereotipi nella prima parte di “Græ”

⬆️ #2 MARY J. BLIGE – SEE WHAT YOU’VE DONE

L’icona della musica R&B Mary J. Blige torna con un nuovo brano “See What You’ve Done“, previsto per il documentario Belly of the Beast. La ballada è stata scritta in collaborazione dalla Blige, Nova Wav e DJ Camper.

Il documentario racconterà la vita delle donne detenute dei dipartimenti penitenziari della California e la diva ha dichiarato in merito: “Ho capito subito che volevo essere coinvolta, così ho collaborato con Nova Wav e DJ Camper per scrivere una canzone che avrebbe amplificato le voci delle donne in prigione. Nessuno ha il diritto di prendere decisioni sul corpo di una donna senza il suo consenso e “See What You’ve Done” è un atto d’accusa, una testimonianza, un invito a essere forti e un inno per un movimento il cui lavoro non è ancora finito”

⏹ #1 SILVIA PÉREZ CRUZ – FATHERLESS

Chiude la nostra classifica settimanale e si aggiudica il primo posto l’artista spagnola Silvia Pérez Cruz, ospite di Tosca a Sanremo 2020. La cantante si posiziona in cima con il singolo “Fatherless”. Il brano, in realtà, è una recita della poesia “For a fatherless son” di Sylvia Plath.

“Fatherless” è stato incluso nell’album Farsa ed è accompagnato da un videoclip diretto da Isaki Lacuesta.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Tiziano Ferro omaggia Battiato con la cover di “E ti vengo a cercare”

Mei, Rubrica. #NEWMUSICTHURSDAY. Intervista a Leo Caleo