Bruce Springsteen ha chiuso in maniera trionfale il 2020: i suoi album “The river” e “Letter to you” ha ottenuto il disco d’oro per aver superato le 25.000 copie vendute. Ad inizio 2020 “Western stars” aveva sfondato le 50.000 copie diventando disco di platino 

I tre dischi, tutti dell’etichetta Columbia, hanno ottenuto il riconoscimento nel corso del 2020. In chiusura dello scorso anno, inoltre, il singolo “Santa Claus is comin’ to town” (etichetta Nitron Concepts) è divenuto d’oro per aver raggiunto quota 35000 copie vendute.

Lunedì 1 febbraio uscirà intanto un box che comprende i brani eseguiti durante otto concerti del tour del 1978. “The Boss” ha annunciato per il 2021 delle novità che faranno felici i suoi fans.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bruce Springsteen (@springsteen)

BRUCE SPRINGSTEEN SU ALBUM E TOUR

Così Springsteen a E Street Radio: “Ho dei progetti in uscita quest’anno che non posso svelare perché sono segreti, una grossa sorpresa. Ho cose che mi terranno impegnato quest’anno e terranno impegnati anche i fan durante l’attesa“.

Sul nuovo album nulla di più è dato sapere. Bruce Springsteen ha annunciato che probabilmente bisognerà aspettare il 2022 per i concerti: “Nel 2022, se vogliamo parlarne. Andremo in giro appena possibile, e questo potrebbe succedere nel 2022, e sto facendo previsioni perché nessuno lo sa davvero”.

L’emergenza sanitaria è alla base della previsione: “Gli esperti dicono che ci vorrà fino all’autunno perché una larga parte del mondo sia vaccinata, e perché si creino le condizioni per suonare ci vorrà un anno da adesso. Potrebbe succedere più in fretta, ma non credo sia saggio programmare concerti su larga scala prima di un anno, e questo mette fuori gioco il 2021″.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse


Buon compleanno Modugno! Una playlist per Mister Volare

Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Lucio Leoni, Fiorella Mannoia, Franco Battiato