Dimentichiamoci la serie “Hollywood” di Ryan Murphy, in cui il regista si è immaginato una Hollywood degli anni ‘50 molto open-minded, tanto da spingere Roc Hudson a fare coming out durante gli Oscar. La realtà attuale è che Hollywood pecca ancora molto di omofobia, portando vari attori a non fare coming out.

Questo è quanto denuncia Kate Winslet: “Non posso rivelare il numero dei giovani attori che conosco – ha dichiarato la celebre attrice in un’intervista – alcuni sono noti, altri agli inizi, che sono terrorizzati da rivelazioni sulla propria sessualità. Temono che possa essere un ostacolo nell’avere ruoli da etero”.

Dunque l’attrice ha dichiarato che questa paura di dichiararsi omosessuali proviene molto dagli uomini ed è dettata anche dalla paura di non poter interpretare ruoli di personaggi eterosessuali, ma solamente di personaggi gay.

“Spero che verrà un momento in cui sarà automatico che gli attori gay ottengano ruoli di questo tipo”

Kate Winslet è la protagonista di Ammonite, pellicola che narra la vita della paleontologa Mary Anning e della sua relazione con la geologa Charlotte Murchison.

Crediti foto: LaPresse

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Cinema Coming out Hollywood Icone Lgbt Kate Winslet LGBT omofobia

ultimo aggiornamento: 07-04-2021


Name That Tune, al via domani sera la seconda edizione dello show condotto da Enrico Papi. Squadre divise tra uomini e donne. Tra gli ospiti Morgan e Antonella Elia PROMO

Luca Barbarossa riaccende l’antagonismo tra Virginio e Annalisa nel suo Radio2 Social Club