Gabriele Muccino non ha preso molto bene l’esclusione dalle candidature per i David di Donatello, Gli Oscar del cinema Italiano, che dagli anni ‘50 premiano il meglio del cinema nostrano. L’edizione di quest’anno si terrà l’11 maggio. Alla conduzione vedremo Carlo Conti, conduttore fisso dal 2018, e sarà possibile seguirlo in diretta televisiva su Rai 1.

GABRIELE MUCCINO: “STO PENSANDO DI USCIRE DALL’ACCADEMIA DEI DAVID”

Il regista de “L’Ultimo Bacio” si è scagliato contro l’Accademia dei David su Twitter, annunciando anche un’ipotetica rottura tra i due: Sto meditando di uscire dall’Accademia dei David di Donatello come giurato e non presentare mai più in futuro i miei film in gara. Non lo si può più considerare, come fu, il premio più prestigioso del cinema italiano nel mondo.

Nei tweet successivi è molto evidente l’invidia – che lui nega – nel vedere film meno celebri del suo lungometraggio, Gli Anni più belli, ottenere numerose nomination: Mi tiro fuori con amarezza, non certo invidia, per aver adorato il NOSTRO cinema più nobile e vederlo ridotto ad una schermaglia tra film minori, ignorati e /o sopravvalutati. Mi dispiace anche per il pubblico che ha perso interesse assistendo a gare tra film sconosciuti. Come crediamo di riportare il pubblico italiano a tifare per il nostro cinema se i titoli in gara sono sconosciuti ai molti, e peraltro nemmeno tra i più amati!?”

LA FORTE CRITICA AI FRATELLI D’INNOCENZO

Un chiaro riferimento soprattutto al film Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo, che Muccino ha commentato su Twitter così: Sto provando a guardare da stamattina Favolacce. Non lo sono ancora riuscito a finire.  Sarò poco intelligente o cinefilo per comprenderne la grandezza?.

I CANDIDATI AI DAVID DI DONATELLO

Tra i candidati ai David di Donatello 2021 spiccano: Hammamet, Favolacce, Miss Marx, Volevo Nascondermi e Le Sorelle Maccaluso. Di questi solamente Hammamet ha riscosso molto successo ed è riuscito a finire nelle sale cinematografiche. Le altre pellicole sono state fortemente penalizzate dalla pandemia e dalla chiusura dei cinema, costringendo così le case cinematografiche a rilasciarle sulle piattaforme digitali o in poche sale.

Gli anni più belli ha ottenuto solamentw due candidature, ma che non premiano direttamente Muccino: Una candidatura come Miglior Attrice Protagonista per Micaela Ramazzotti e una per Miglior Canzone Originale a Claudio Baglioni.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LAPRESSE


Leo Gassmann dopo il no di Amadeus registra da Ron e posa nudo. Ecco le foto sexy

Sono belli, muscolosi, con le facce da bravi ragazzi, sono gli chef più sexy del mondo