Dopo l’uccisione di Osama bin Laden, avvenuta nel 2011, “le ragioni per restare in Afghanistan sono diventate sempre meno chiare” ha detto il presidente degli Stati Uniti

Ritiro truppe USA

“Solo gli afghani hanno il diritto e la responsabilità, di guidare il loro Paese”.

Sono queste le parole utilizzate da Joe Biden per annunciare il ritiro delle truppe Usa entro l’11 settembre.

“Gli Stati Uniti hanno raggiunto il loro obiettivo in Afghanistan, 10 anni fa, quando il leader di Al Qaeda, Osama bin Laden, fu ucciso da un commando militare. Dopo le ragioni per restare lì sono diventate sempre meno chiare. Sono il quarto presidente americano a presiedere truppe americane in Afghanistan, non passerò questa responsabilità a un quinto presidente” ha spiegato Biden.

Il ritiro dei soldati, che inizierà il primo maggio, sarà ordinato e verrà coordinato con gli alleati Nato. Il presidente americano ha poi avvertito i talebani della necessità di tener fede “ai loro impegni” contro il terrorismo. Prevediamo di completare il ritiro di tutte le forze statunitensi della “Resolute Support Mission” entro pochi mesi. Qualsiasi attacco talebano contro le truppe alleate durante questo ritiro riceverà una risposta energica”.

Per il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, siamo di fronte a una “decisione epocale”. Anche i nostri militari torneranno in Patria, ha reso noto Di Maio al termine della ministeriale Nato svoltasi a Bruxelles.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 

 

TAG:
USA truppe Afghanistan

ultimo aggiornamento: 14-04-2021


Soffoca la moglie col cuscino e la uccide, poi chiama i carabinieri. Altro dramma in famiglia nel modenese

Vaccino Johnson&Johnson, gli Stati Uniti rimandano ogni decisione: servono ulteriori verifiche