“Non lo abbiamo toccato”.  Si difendono così Marco e Gabriele Bianchi, fratelli e componenti del gruppo che avrebbe massacrato a calci e pugni, cagionandogli la morte, Willy Monteiro Duarte, 21enne, aggredito a Colleferro, nella provincia di Roma.

Durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto per l’omicidio del giovane, Marco e Gabriele Bianchi sono stati perentori. “Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere, abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati”.

Assieme ai due fratelli, protagonisti in negativo della brutale aggressione sono anche Francesco Belleggia, 23 anni, e Mario Pincarelli, 22 anni, tutti accusati di omicidio preterintenzionale in concorso.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti: facebook/officialasroma

TAG:
Colleferro omicidio Willy Monteiro Duarte

ultimo aggiornamento: 08-09-2020


Maxi Lopez accusa Wanda Nara: “I miei figli sono positivi al coronavirus per colpa tua”

Minsk: continuano le proteste. Oppositrice rapita