Home Musica Contest Giorgia si cimenta con “Non sono una signora” di Loredana Bertè, ma...

Giorgia si cimenta con “Non sono una signora” di Loredana Bertè, ma la cover non convince

Giorgia esegue la cover di "Non sono una signora" di Loredana Bertè per il contest "I love my radio". Ma il risultato è troppo piatto e non convince

Crediti foto: Giorgia/Instagram

Continuano, settimana dopo settimana, le uscite delle cover che alcuni artisti italiani hanno realizzato per il contest I love my radio: questa volta è il turno di Giorgia, che si è misurata niente meno che con Loredana Bertè e il suo classicone senza tempo “Non sono una signora“, in gara al contest Super Tormentone.

Scritto da Ivano Fossati, “Non sono una signora” è una pietra miliare nella discografia della cantante calabrese. La versione “riveduta e corretta” da Giorgia, in rotazione radiofonica dallo scorso 29 giugno e dal 3 giugno disponibile sulle piattaforme digitali, non finisce del tutto di convincere. Il problema è quello già riscontrato in alcuni brani del suo disco “Pop heart” (clicca qui per la recensione): se le abilità tecniche e canore di Giorgia non sono in discussione, quello che fa storcere il naso è l’arrangiamento, troppo asettico e capace di privare del pathos originario brani che proprio su questa caratteristica, oltre alla bellezza di testi e musiche ça va sans dire, hanno costruito la loro potenza. E gli esempi di “Le tasche piene di sassi” e “Dune mosse” sono dimostrazioni lampanti di quanto appena asserito.

La cover fatta da Giorgia, anche in questo caso, sembra allontanarsi dall’originale di Loredana Bertè, diventando più morbida ma, purtroppo, anche più asettica. E, sinceramente, rimane davvero un mistero come una cantante dalle doti vocali fuori dalla norma come la romana, riesca a mancare sotto l’aspetto del pathos.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Giorgia/Instagram

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui