Nessuno poteva immaginare che dietro quell’anziana donna distinta, sempre in ordine, ma con una casa modesta, ci fosse un tesoro nel conto in banca.

Invece la signora Francesca Bombarda, 79 anni, torinese, nessun figlio o fratello e vedova da anni, aveva sul proprio conto la bellezza di 2,3 milioni di euro, oltre a un appartamento di sei stanze in via Albenga, zona Stadio Filadelfia.

Si sa poco della signora Bombarda, ma quello che si sa per certo è che, morta a marzo del 2018, la donna consegnò al suo notaio un testamento nel quale dichiarava la volontà di donare i suoi avere all’amministrazione comunale, e proprio oggi il consiglio comunale ha votato in modo unanime l’accettazione del corposo lascito.

“Il fatto che una signora scriva un testamento indicando come beneficiario il Comune di “Il fatto che una signora scriva un testamento indicando come beneficiario il Comune di Torino è un segnale importante di fiducia nelle istituzioni”, ha detto la vicesindaca Michela Favaro, come riportato da TgCom24,

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti: LaPresse

TAG:
comune di Torino eredità Francesca Bombarda lascito

ultimo aggiornamento: 21-12-2021


Giallo a Bassano, Giulia trovata a 31 anni morta nel camper: ferite sul corpo, è omicidio

Scuola, la proposta shock di Galli: “Allungare le vacanze di Natale per contenere i contagi”. E’ scontro