In casa oltre all’uomo c’erano la moglie e il figlio di 13 anni

Furto sfociato in tragedia a Piossasco, in provincia di Torino.

Un uomo, Roberto Mottura, architetto 50enne, ha sorpreso due ladri nella notte e dopo una colluttazione è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco all’addome.

Dalle prime ricostruzioni l’irruzione sarebbe avvenuta nella villetta intorno alle 4 di notte, quando in casa si trovavano marito, mogli e figlio 13enne. Scattato l’allarme, l’uomo è sceso al primo piano dello stabile e si è trovato di fronte i ladri: ne è nata una colluttazione sfociata appunto in tragedia.

La moglie, scesa a vedere cosa fosse successo, ha trovato il marito a terra, e dapprima ha pensato ad un malore. Durante i rilievi, però, è stato rinvenuto il bossolo assassino. In una scarpata davanti alla casa, poi, è stato trovato un martello che i due criminali hanno utilizzato per forzare la finestra al primo piano.

Ora è caccia agli assassini in tutta la regione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Foto LaPresse/Filippo Rubin

TAG:
furto ladri omicidio Piossasco Roberto Mottura

ultimo aggiornamento: 09-06-2021


“Saman è stata strangolata”, la testimonianza del fratello minore

Harry invitato a Palazzo dalla Regina, ma senza Meghan. Riappacificazione tra i due per aver chiamato la secondogenita Lilibeth?