L’episodio si è verificato nel quartiere di San Basilio, in via Pergola

E’ rientrato prima dal lavoro e ha scoperto la moglie con l’amante, decidendo di farsi giustizia a coltellate.

L’episodio si è verificato nei giorni scorsi a Roma, nel quartiere di San Basilio, in via Pergola.

Rincasato in anticipo rispetto al solito, l’uomo ha provato ad entrare dalla porta d’ingresso, ma l’ha trovata chiusa dall’interno. Insospettitosi anche dalla non risposta al suono del citofono, ha così deciso di scavalcare il balcone facendo irruzione a casa, cogliendo in flagranza la moglie a letto con l’amante, nel pieno delle effusioni amorose.

Acciecato dalla rabbia, il marito prima ha preso a bottigliate il rivale, poi ha iniziato ad accoltellarlo. Provvidenziale l’arrivo dei carabinieri della compagnia di Montesacro e della stazione di San Basilio che hanno bloccato il trentaduenne mentre aveva ancora in pugno il coltello.

L’amante della moglie, accoltellato alla testa, è stato prontamente portato al pronto soccorso del Sandro Pertini dove è stato medicato. Per il marito, invece, sono scattate le manette e il processo per direttissima davanti al giudice della quinta sezione penale a palazzo di giustizia di piazzale Clodio.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto Michele Nucci/LaPresse

TAG:
accoltella amante arrestato San Basilio sangue tradimento

ultimo aggiornamento: 29-07-2021


Finalmente i funerali di Lucia, la tredicenne uccisa 66 anni fa, un cold case che rimane ancora irrisolto

Piano scuola, ecco la bozza: confermata la mascherina sopra i 6 anni