Dopo l’inseguimento e l’investimento, i giovani hanno pestato l’uomo a bastonate, uccidendolo

Sono costate care a Fred Valdamar Ortiz le ultime botte date alla fidanzata incinta.

L’uomo, infatti, è stato inseguito, investito e picchiato a morte da un gruppo di adolescenti che ha deciso così di fare arbitraria giustizia al crudele trattamento che il 41enne aveva destinato alla propria donna.

L’episodio si è verificato a Magna, nello stato dell’Utah, in Usa.

Secondo la ricostruzione, come scrive Fanpage, a inseguire l’uomo è stato un gruppo di giovanissimi composto da ragazzi e ragazze tra i 13 e i 19 anni, i quali avevano parlato con la fidanzata del 41enne che aveva rivelato loro i perché di quell’occhio nero, frutto delle botte subite dal compagno.

Gli adolescenti, così, hanno affrontato l’uomo: ne è nato un diverbio culminato con l’inseguimento in auto, l’investimento e poi il pestaggio a morte con i bastoni, concluso nel retro di un negozio della città. Fermati, i ragazzi hanno dichiarato che conoscevano la donna e di aver voluto farsi giustizia da soli senza denunciare Ortiz per aver picchiato la sua ragazza perché l’uomo era già in libertà vigilata e temevano avrebbe potuto fare ancora del male alla donna.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: facebook/Fred Valdamar Ortiz


Rubrica, FLASHLIGHT. Nasce “Summerians” la nuova domenica di Blue Marlin Ibiza

Iran, giorno di votazioni per le presidenziali. Scarsa affluenza favorisce fondamentalisti