I particolari agghiaccianti sono arrivati a conclusione dell’indagine per la morte avvenuta due anni fa

Aveva solo 10 anni, Paige Bolton. Ed è morta uccisa dal padre, nella loro casa nello Yorkshire, nel gennaio di due anni fa.

Ora l’inchiesta si è conclusa ed ha portato a scoprire agghiaccianti particolari. La piccola era consapevole che suo padre avrebbe fatto qualcosa di terribile.

Il papà Garry Bolton, di 47 anni, l’ha infatti chiusa in bagno prima di appiccare un incendio all’abitazione, che ha ucciso entrambi.

E dal bagno Paige ha scritto alla nonna un terribile sms: “Aiuto, aiuto, ho paura. E poi: “Papà mi sta spaventando. Perché non puoi aiutarmi?”.

Un disperato grido di aiuto che non ha però potuto salvarle la vita. Quando infatti i vigili del fuoco sono arrivati hanno trovato l’uomo morto e la bambina viva ma in condizioni critiche. Nonostante le manovre rianimatorie e il trasferimento al pronto soccorso, la piccola è morta poco dopo l’arrivo in ospedale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: archivio LaPresse

TAG:
Garry Bolton Paige Paige Bolton papà uccide figlia Yorkshire

ultimo aggiornamento: 12-01-2022


Lavino, a due giorni dal ritrovamento di una mandibola, trovato anche un intestino sulla ‘spiaggia dell’orrore’